Le leggende, ovvero quei personaggi che

Le leggende, ovvero quei personaggi mitici

I romanzi ed i racconti fantastici, sono spesso popolati da decine e decine di personaggi; è un genere che si presta c’è poco da dire, anzi l’essere dispersivi a causa dei troppi protagonisti, coprotagonisti e comparse è proprio uno dei limiti soprattutto del sotto-genere fantasy. La difficoltà è farceli amare, spesso anche solo farceli ricordare.
Tra i tanti scrittori che si cimentano, anche per “colpa” dei successi cinematografici recenti, a mio modesto avviso ve ne sono pochi capaci, in grado di renderli vivi. Ancora meno sono coloro che riescono a farli agire come se si trattasse di veri e propri attori e ancora meno, così abili nello scrivere, al punto da trasformarli in entità viventi, cioè sino a farli pensare e muovere proprio come ti aspetteresti, come se rispettassero il loro carattere.
Mi viene in mente Tolkien
, mi viene in mente Asimov
, mi viene in mente Marion Zimmer Bradley, Turtledove, Evangelisti, V.M. Manfredi e via discorrendo, ne potrei citare altri ma non è questo il punto.
Se però vado nella memoria ad analizzare quali sono stati per me i personaggi leggendari, ecco allora che mi vengono pochi nomi…
Gemmell, Ursula K. Le Guin, il Tolkien del Silmarillion, Robert Ervin Howard.
Sono pochi gli scrittori che con qualche colpo di pennello, con l’immediatezza che si confà ai veri maestri, creano delle leggende! E non sono necessariamente protagonisti o belle le loro storie no.
Ed è così che Il Conte di Bronzo, oppure Decado della Legione o Ogion, oppure Turin Turambar, Galadriel, Conan e Druss restano e resteranno nelle retine esattamente come il filamento di una lampada osservata per troppo tempo.

La cosa buffa, se vogliamo, sta proprio in questo paradosso, non sempre le migliori storie hanno personaggi leggendari, non sempre un racconto con personaggi splendidi è bello. O forse no? E allora vi lascio con un libro il cui titolo non dà luogo a fraintendimenti o dubbi se la storia sia bella e sostanziosa.

legend

Annunci

11 Comments

  1. Ciao, grazie per il liked alla mia Maglietta Lewi’s. Ma come sei capitato in quel post scritto anni fa??? Comunque mi hai dato modo di rileggerlo e di riderci ancora su 🙂

    Essendo io una maestra delle elementari tendo sempre a definire leggende quei racconti immaginari utili a spiegare con la fantasia fenomeni altrimenti impossibili da dimostrare…distorsione professionale la mia…e definisco Asimov o Tolkien scrittori di generi fantasy. Ma andando ai personaggi di fantasia per me diventati leggendari, perchè amati, non esito a citare Colapesce e Il Piccolo Principe. Quest’ultimo amato sin dalla prima lettura e divenuto amico di vita e innamorato anche dei miei alunni.
    Rientrando nella tua definizione, confermo una certa antipatia per il genere fantasy e quindi per la letteratura nordica che sì, ha creato leggende che ben si addicono alla cinematografia, ma solitamente cupe e per un lettore anche chilometriche e confuse.
    Ciao
    Marirò

    Liked by 1 persona

    • Ci son capitato per caso e clickando per errore sul tuo “gravatar”, il blog però mi pareva carino e così ho fatto una ricerca a caso. E’ venuta fuori la cosa della commessa simpatica e della maglietta e mi sono spanciato dalle risate.
      Ti confermo di avere trovato dei\delle commessi\e altrettanto simpatici in tutti i campi, dall’informatica, all’edicola per passare per ogni genere alimentare e di abbigliamento!

      Sul discorso del Fantasy, si, un po’ cupetti sono e non nascondo che spesso l’effetto è quello descritto magnificamente da Aldo Giovanni e Giacomo nella gag di Pnyr, figlio di Khor, signore dei Mardur eccetera… Ma ce ne sono alcuni (non molti) veramente degni!
      Sempre sul fantasy, io ci metto anche altri tipi, non solo quelli nordici e non ci dimentichiamo la fantascienza.

      Mi piace

  2. Pingback: Ricapitolando – settembre | ilperdilibri

  3. Pingback: Non troverete originalità | ilperdilibri

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...