Maggio finito! E sebbene…

…sebbene noi siamo all’inizio della primavera, nel Fantasy è sempre più bello se ci sono betulle, abeti e neve, lupi quanti ne servono, ghiacciai e montagne battute dal vento.
In fondo si può scrivere un bel racconto o romanzo fantastico che parli di terre aride, di dune desertiche e di stentati arbusti abbarbicati contro inespugnate mura, dove il potente di turno è sempre pronto ad attaccare con i suoi maghi e i suoi mastini della guerra ed ottenere così il dominio, di un’oasi e di popoli interi…
Ma alla fine è il ghiaccio che trionfa, perché c’è qualcosa nelle ombre lunghe del crepuscolo e nei disegni multicolore che il ghiaccio sa creare tra i rami delle conifere, che noi troviamo magico, chissà. Il potere dell’inverno.

E allora perché non unire le due cose, allora perché non passare da una isola del sud, lasciandosi alle spalle una guerra, per raggiungere degli alleati che risiedono nel continnte, più a nord, freddo.

Il nord, com’è divertente pensare che per noi abitanti boreali al nord è associato il freddo, ma solo perché siamo – appunto – nell’emisfero … nord ed è andando verso nord che troviamo quel fenomeno magico che è l’aurora boreale. Di fatto è solo una questione di consuetudine no?

Tutto questo per dire che a breve arriverà il terzo racconto della saga di Della carne e delle stelle che vivrà il suo inverno e i suoi viaggi. Per chi non ha letto i precedenti capitoli date un’occhiata, costa solo del tempo.

Vi lascio con un gruppo niente male, caratterizzato da una voce potentissima dentro una ragazza niente male.

 

 

Annunci

21 pensieri riguardo “Maggio finito! E sebbene…

    1. Non sono uno scrittore tutto rifinito (diciamo che non sono uno scrittore punto e basta) e pertanto non mi preparo tantissimo sui personaggi dei libri e racconti che scrivo… Almeno credo, perché poi passo nottate intere nell’ipotizzare carattere, connotati e indole di quasi tutti i protagonisti delle storie… Quando cominciai a delinerare il personaggio di Vaansta mi lessi tutte le interviste a Hudson Leick, che aveva inventato a suo uso il personaggio di Callisto in Xena. Cercai di capire la mentalità femminile dai personaggi della Hobb nel suo ciclo dell’Assassino di corte e di Kahlan Amnell come interpretato da Bridget Regan (la saga della Spada della verità).
      Anche se non l’ho mai descritta davvero, l’ho comunque sempre pensata biondo-giallo, ma non perché influenzato dai racconti di JRR Martin, ma proprio per questi altri personaggi televisivi. Su tutti ci metterei anche una Sayla Mass (questa è difficile)… Personaggio che mi è sempre piaciuto!!

      Mi piace

      1. Si, però io mi sono interessato più con altri personaggi, forse meno illuminati come il Mastino, i fratelli incestuosi Lannister, tipo Cercei, oppure Jaime, o anche Sansa Stark. Molto molto più… Più!

        Liked by 1 persona

    1. Non volendo mi son messo a parlare del perché di certe scelte su alcuni personaggi, in particolare Vaansta, ora ritorno a leggere i tuoi articoli quando spiegavi i tuoi di personaggi, è un argomento che mi interessa molto.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...