Ancora 140 e perché no!?

140_a_manoCome già spiegavo in modo un po’ criptico nel precedente post, qualche tempo fa ho scritto una breve storiella in 140 caratteri. L’ho fatto così per partecipare giocosamente ad un concorso di cui, sono sincero, non ricordo niente… magari ho anche vinto (no, non credo, mi avrebbero scritto non vi pare?) ! Tuttavia, dopo il mio contributo ( qui ) mi avete risposto numerosi e competenti come sempre, creando ciascuno il vostro mini racconto in 140 caratteri, e perciò mi sono detto: perché non chiedere a chiunque di scriverne uno così da formare una sorta di mini raccolta di mini racconti?

Ed ecco le regole: scrivete un racconto di massimo 140 caratteri spazi e punteggiatura compresi, che abbia un senso compiuto ovviamente e che non lasci troppo in sospeso ma che proprio come un racconto abbia un inizio uno svolgimento e una fine, quindi scrivetelo qua tra i commenti e poi ribloggate o rilincate questo post sul vostro sito! Può partecipare chiunque, chiunque e libero di scrivere e propagare l’idea, se vuole! Non si vince niente ma potrebbe essere divertente discutere di quelli più interessanti. Vediamo cosa viene fuori 🙂

Direi che la cosa potrebbe avere una prima data di stop nel 30 giugno e quindi: VIA! 😉

Qui sotto di nuovo il mio contributo che deriva da un personaggio di un altro libro, diciamo che lo riassume:

Lei cercando la ricchezza, sacrificò l’amicizia e trovò il carcere; verdetto: ergastolo. Fatta uscire perché sapeva troppo fuggì a vita.

Musica a tema

Aggiornamento: loro mi hanno anticipato di 18 ore circa! Vabbè è uguale l’idea è ed esiste da più o meno quando esistono gli sms, twitter e via e via… Forse c’era già ai tempi degli egizi, con tanto di limite di 140 geroglifici di senso compiuto! 😀

 

Annunci

50 Comments

  1. Mi stai istigando a partecipare. W la mia insonnia xD Comunque a me Depardieu non mi è mai piaciuto. Io sinceramente ho pensato più a una cosa che mi successe veramente anni fa :
    Lui la guardò, lei lo ricambiò. Lui scese dal treno, lei anche. Lui le sorrise e lei se ne andò.

    Liked by 3 people

  2. Pingback: Nei 140 | Discussioni concentriche

  3. Pingback: Storie di 140 caratteri e prove tecniche di reblog – La cupa voliera del Conte Gracula

  4. Lo scrivo di getto (pertanto già mi scuso per la banalità) perché ho paura di dimenticarmi da qui al 30 giugno! Ringrazio Ysi per la segnalazione dell’iniziativa e te per averla lasciata! Molto carina… Grandi!

    Lui le giuro di amarla per sempre.Per sempre non esiste-rispose lei. Fino a domani-rilanciò lui.L’amò fino a domani per tutti i suoi domani.

    Liked by 2 people

  5. Pingback: Reblog – Ancora 140 e perché no!? | uaresovain

  6. Pingback: 140 | Salvarsi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...