…non l’ho mai picchiato prima

Annunci

21 Comments

  1. Una scelta intelligente è appassionata, la tua, carissima Gianni, di commemorare la scomparsa di Pedersoli (estimatore di Spencer Tracy e bevitore di Budweiser) con un video senza testo aggiunto, per un post che rifiuta ogni inutile commento su una figura importante del cinema italiano di genere, ma che, a differenza di altre, non abbisogna di spiegazioni, introduzioni o note a margine.
    Bud Spencer era ciò che si vedeva sullo schermo, come un file audio senza compressione, puro, nei sui pugni a martello, con la sua facciona da gigante buono.
    Non c’era bisogno di ripetere, dunque, ciò che tutti stavano già dicendo, né di trasformare in lirica ciò che era una vulgata popolare.
    Sei grandissimo anche nel tuo silenzio, Big Gregory!

    Liked by 1 persona

  2. Oltre ai due Trinità, il mio film preferito di Bud Spencer (e di Terence Hill, ça va sans dire) è Botte di Natale. Fu il loro canto del cigno, a quasi 10 anni dall’ultimo film che avevano fatto insieme: la critica ebbe quindi gioco facile nel dire che non erano più come ai vecchi tempi, e invece a mio giudizio quel film dimostra che erano invecchiati come il vino. Anzi, che non erano invecchiati affatto, né invecchieranno mai.

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...