Lettori forti

Qualche tempo fa Booktribu a cui sono iscritto come lettore mi ha inviato la partecipazione a una loro iniziativa, cioè leggere e decidere. Far parte di una giuria non è il mio forte… Ed è da tempo che ahibooktribulogomé un forte lettore non lo sono più. Varie traversie che non sto qui a dirvi. Ma la domanda interessante è: e voi? Quanto leggete? E a quali iniziative avete partecipato o partecipereste come giuria? Perché qui molti scrivono, ma chi legge? E sappiamo fare da giurato? Ovvero quanto si riuscirebbe ad astrarci dai gusti personali?

Comunque se vi va clickate sul logo per l’iniziativa “il 2° Concorso Letterario Nazionale di BookTribu per Opere inedite di narrativa.”!

C’è anche la possibilità di partecipare come autore, ovviamente. Booktribu pubblica e vende, ha una sua piattaforma di pubblicazione è social, ha un blog ed è molto on-line,  è cioè una comunity editoriale e non una casa editrice propriamente detta. Sinceramente la conosco poco, perciò vi sfrutterei per capire com’è starci dentro 😉

Da quello che ho visto però, come spesso accade, mancano i lettori… Forse perché c’è già tantissimo da leggere e in fondo delle novità ci interessa poco specie e soprattutto se novità di autori sconosciuti (e sovente non o mal editati)?

Chissà.

 

Link alla pagina di booktribu

 

Annunci

14 pensieri riguardo “Lettori forti

  1. Ho fatto un rapido giro sul link che segnali, ci sono effettivamente molti autori ma penso quello che pensi tu … mancano i lettori.
    Ultimamente sto leggendo poco anch’io ‘nnaggia! 😦
    Buon pomeriggio, un caro abbraccio da Affy

    Liked by 1 persona

    1. Ti ringrazio per il caro abbraccio, che fa sempre bene. Corrobora.
      Temo sia sempre più spesso così, siamo un “branco” di scrittori! Ma non ci sono lettori che hanno voglia di leggere libri di autori esordienti, soprattutto perché spesso detti autori esordienti vorrebbero essere comprati un po’ come si compra Eco oppure Orwell oppure Gadda o Deledda! E (incredibile a dirsi?) i casi recenti di esordienti di successo nascono da condivisione, regalo e passaparola.
      In buona sostanza la decisione è comunque dal basso, serve tanta umiltà.

      Mi piace

  2. In effetti tutti (o quasi) scrivono e pochi leggono (soprattutto se si tratta di autori poco noti e “nuovi”). Io lo ammetto, leggo sempre libri vecchi, quasi mai compro novità. Però vado a dare un’occhiata al sito che hai linkato che mi sembra interessante.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...