Scrivere scrivere … Perché ma soprattutto per chi?

Per chi si scrive? Ecco focalizziamoci su questo aspetto.

E soprattutto avete mai scritto per qualcuno o su richiesta di qualcuno?
Cioè: vi ha mai fermato un amico e vi ha chiesto: “senti ma mi scriveresti un libro così e colà?” ?
Questo è solo l’antipasto… poi ci tornerò su, ma intanto la domanda ve la volevo fare e ve l’ho fatta.
Quindi: se avete esperienza di scrittura “on demand” oppure se volete dire la vostra anche e se non ne avete da raccontare fatevi avanti!

Ma ora un po’ di musica a caso >>clickando qui<

Annunci

57 Comments

  1. Ho fatto tutto: scrivere su commissione lettere e racconti, revisore di testi, ghost writer, articolista per redazione radiofonica e ovviamente pubblicato libri. Ngli anni ’90 arrotondavo abbastanza bene come ghost e revisore di testi, poi tutto è cambiato. Con i miei libri, nonostante elogi e premi, mai guadagnato un centesimo. Un’amica francese dice che all’estero sarebbero andati a ruba, ma non ne ho le prove. :-/

    Liked by 2 people

  2. Lo so che non si risponde con un’altra domanda, ma posso fartene una io? Esiste la “paura” di scrivere? Vorrei tanto scrivere, e mio marito cerca in tutti i modi di motiva in questo, ma quando ci provo mi metto subito nella testa degli altri, e mi critico o addirittura mi censuro.

    Liked by 2 people

  3. Ciao Gianni direi che all’inizio scrivevo solo nel mio diario. Molto più avanti la prima poesia, l’ho regalata insieme alle altre sue o tre scritte in continuazione alla persona che mi era vicina e che non conoscevo nemmeno così tanto. Quella persona alla fine ritrovata nel tempo mi ha fermata dicendo che mai nessuno gli aveva scritto niente e che le conservava. Adesso forse vive in Argentina, non saprei, chissà se ancora le abbia. Lo stesso è successo con il mio primo disegno. Spesso scrivo perché in me suona una melodia o una catena di parole, resto delle volte senza sapere il senso, se mai ci sia stato, non è qualcosa che questiono, insomma in me ha un potere più forte e lo faccio perché non posso smettere, al di là dei miei momenti di crisi che mi aiutano a cambiare rotta, ma non mi rileggo e questo ha creato un caos che non riesco ad organizzare e ho deciso di pubblicare piccole raccolte. Adesso purtroppo è tutto fermo ma approfitto questa pausa per leggere, ascoltare, ed scrivere un diario come nei vecchi tempi. Ed è bello che tu mi abbia fatto pensare a queste cose perché ho anche ricevuto dei doni. Ne risenti la mancanza.

    Liked by 1 persona

  4. Ciao! Torno dopo tanto tempo a commentare un blog su wordpress (ci sono da circa 10 anni, ho chiuso e riaperto un blog di scrittura). Per me la scrittura è una questione molto intima, la uso come valvola di sfogo ed è un puro flusso di coscienza. Le idee mi vengono di getto, poi ci lavoro sopra.
    La cosa bella che mi capita è che dopo aver scritto di getto, mi sento subito sollevata, come se avesse un effetto calmante all’istante. Non penso riuscirei a scrivere dietro richiesta!
    Elisa

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...