Un orso per amico

copertina-bob4020Gli orsi ci sono simpatici, c’è poco da fare. Sono pelosi, danno l’idea di essere morbidi, e il loro incedere un po’ goffo ci fa terezza.

Ok, ma tutto questo per? Per introdurre una nuova storia di Bob l’orso. Se vi va… leggete La quercia e il ragno.

Link [La quercia e il ragno]
Link [gli altri racconti di Bob]

 

Annunci

11 pensieri riguardo “Un orso per amico

  1. Mi sento di parafrasare il semi-dio Maui, che nel film Disney del 2016 “Oceania“, dopo essere arrivato incolume e vittorioso alla fine delle sue peripezie, si rivolge alla principessa Vaiana, sua compagna d’avventure e constatando che persino lo strambo gallinaceo domestico Heihei è riuscito a sopravvivere, dichiara orgoglioso «Il pollo è vivo!»
    Così anch’io ho salutato il ritorno del mio eroe preferito, il lunare plantigrado, ladro di affetti e di applausi e protagonista di piccoli tranche de vie bucolichi.

    L’essenza di Bob è tutta qui, nel suo essere testimone gentile e pacato di un bizzarro cerchio della vita, a metà tra National Geographic e Beatrix Potter, nelle cui brevi novelle ad ogni svolta narrativa si pensa erroneamente che si possa nascondere una morale, come accade spesso nelle favole animaliste, ma poi girando l’angolo la storia si apre al mondo e come accade nella migliore letteratura l’istante diventa infinito: la nostalgia, il ricordo degli amici e dei luoghi lontani, con una melanconia proustiana che in Bob si fa più fiera, tanto che il nostro eroe si concede la civetteria di citare il Terminator di Arnold Schwarzenegger, con il suo «I’ll be back».

    Un ritorno che preannuncia un altro ritorno. Ed io ti applaudo, maestro.

    Piace a 1 persona

    1. …è probabile che Bob, anche se io non lo so ancora, sia la proiezione di ciò che vorrei essere… se l’ipotesi è corretta, potrebbe essere un caso da sottoporre a uno specialista! 😀
      Grazie delle belle parole. Bob ringrazia.

      Piace a 1 persona

      1. Come scritto, credo di essermi sdoppiato, o meglio: è come in quei racconti dove i tuoi pensieri si solidificano e diventano reali… Io non ho pensato al gigante di marshmallow, il Distruggitore di Ghostbusters, ma a Bob!! E non è venuto fuori il distruggitore ma un pacioccoso peluscione.

        Mi piace

  2. Bob mi piace perché il suo mondo è dove vorrei essere. E guarda, è lo stesso motivo per cui mi piace Emma. Un mondo plausibile, pur con le ovvie stranezze, fatto anche di gentilezza e bellezza. Sono come le cose che leggevo da piccola, quelle che ho amato di più. Ne riparleremo, a ogni modo.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...