Articoli strani

Questo post è del tutto inutile, quindi si può saltare a piè pari.

Prima che il romanzo di Emma venisse pubblicato da una Casa Editrice, avevo fatto stampare, tramite Lulu.com, le storie che lo compongono. Accadeva nel lontano 2014 (sembra ieri ed è già un lustro) e su Amazon c’è ancora – nonostante ogni tentativo di rimuoverlo – e si compra a cifre notevoli! E non ne capisco il motivo. Siamo a quasi il doppio del libro intero. Che venga premiata la rarità? L’evidente valore dell’autore?

Certo, le spese di spedizione sono comprese… Ah, che tempi. E tra l’altro è solo una delle due storie che compongono il libro completo, quindi dovreste comprare anche la seconda parte, che, con sconcerto, noto si trova a molto meno.

Oh, eppure a me la curiosità di fare l’ordine verrebbe proprio. Così, tanto per vedere se lo riescono ancora a stampare e inviare. E se non fosse stampabile? Sì, perché allora sarebbe cosa? Un fondo di magazzino? Un reso? Domande a cui forse non avrò risposta.

Annunci

15 pensieri riguardo “Articoli strani

    1. Quando nel corso del 2017 ho presentato il libro a una Casa editrice, la Ipazia Books nello specifico, ho subito rimosso dalle vendite il libro autopubblicato. La cosa ha una sua inerzia, ma da quello che ho capito le copie già stampate, restano disponibili.
      In realtà, anche clickando su compra, non credo si possano acquistare.
      Dovrei approfondire, ma su Amazon e siti collaterali, l’articolo rimarrà comunque.
      Quello che non capisco è il prezzo da “rarità”!

      Piace a 1 persona

      1. beh il prezzo non so… e per il cartaceo sinceramente nemmeno.
        Però ecco la mia esperienza: quando circa un mese fa ho rimosso il mio libro per farlo correggere era completamente sparito… diceva prodotto non disponibile…
        fino a quando non l’ho ricaricato.
        Mentre l’altro libro, che mi aveva inserito la CE, è visibile con le sue recensioni, ma non disponibile all’acquisto O_O

        Piace a 1 persona

      2. Mah, sai, c’è un’esistenza di tipo tecnico e una di tipo boh, come definirla… di tipo fisico? Forse l’esistenza di tipo tecnico è necessaria a qualche statistica, per evitare contestazioni? Boh!

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...