Parlando di gatti neri

Mi raccomando, se lo trovate, date un’occhiata a Kuroneko, di Kaneto Shindō. A me è piaciuto un sacco quando lo vidi diverso tempo fa, occhio però, che se cercate informazioni, trovate anche come va a finire.

E’ un horror che ha il suo perché.

 

 

15 pensieri riguardo “Parlando di gatti neri

      1. Esatto, è uno di quei sentimenti, se vogliamo negativi, che danno un senso alla vita, magari portando solo male anche a chi si vendica, però, appunto dandogli uno scopo.
        Qui c’è anche una morale… caspita devo rivederlo. Mi sono imbattuto nel gatto nero molti anni fa, grazie al numero uno di una rivista fantasy… i falsi contatti del cervello e una pantera nera di pochi chilogrammi, me l’hanno fatto ricordare.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...