La Maledizione del Grimorio Oscuro.


La Maledizione del Grimorio Oscuro.

Nell’antro, finalmente, aveva trovato il più prezioso dei Grimori, antico e pericoloso. Protetto dalle anime perse che intorno a lei ghermivano e graffiavano con artigli di pietra per non farglielo leggere.
Non poteva sapere cosa avrebbe letto, non sapeva neanche se ci sarebbe riuscita.
In quella  cavità umida e dannata, urla strazianti e silenzi, accompagnavano flussi d’aria fredda improvvisa che ghiacciavano sangue e ossa. Faceva freddo e lei temeva quel gelo e quella gelosia che nell’aria cantavano , era la dannazione e la soluzione. Nessuno mai avrebbe protetto quel  libro, nessuno che non avesse già perso la sua anima… Ma avrebbe vinto terrore e gelo, lo strinse saldo tra le mani , i suoi occhi neri divennero due pozzi oscuri e profondi e lesse ad alta voce le prime parole.
Parole che sapevano di fuoco. Tormentate dal segreto in quel momento violato. Sudicia la parete dietro di lei, frequentata da occhi violentatori. Cosa mai portava in serbo una pagina?
Nessuno dei dannati osava dirlo, nessuno di loro avrebbe voluto ascoltare di nuovo quelle parole.
Ecco. Si raccontava di storie, di mondi esistenti e mai visti. Vissuti e mai conosciuti. Dietro di lei l’orgia di crudeli respiri, l’affanno di volti empi e trasfigurati da quella maledizione, da quel racconto, da quella formula,  ne portavano altre.
Quel libro non era solo protetto. Ma tutti loro facevano si che nessuno più ne lèggesse mai un rigo…
La sua voce echeggiò cristallina e forte , provocando il tormento di quelle anime maledette :

“La notte s’apre sull’orlo dell’abisso. Le porte dell’inferno sono chiuse: a tuo rischio le tenti. Al tuo richiamo si desterà qualcosa per risponderti. Questo regalo lascio all’umanità: ecco le chiavi. Cerca le serrature; sii soddisfatto. Ma ascolta ciò che dice Abdul Alhazred: per primo io le ho trovate: e sono pazzo.” *

Aveva trovato la chiave, la soluzione. Le parole rimbalzavano tra i muri. Qualcuno aveva azzardato dirle che la maledizione era compiuta. Ma lo sapeva già, all’apice dei suoi dubbi. Avrebbero voluto dirle altro ma non potevano. Non volevano. Cosa mai può insegnare della vita chi la vita l’aveva ormai portata talmente oltre da non essere neanche morto?
La Chiave era la  Forza, il Coraggio la Soluzione
Si sedette sull’ enorme sedile di pietra fredda e cominciò a leggere ad alta voce :

“Libro primo,
Capitolo uno:
La Chiamata.”

La giovane donna sentì il richiamo potente dello scritto Oscuro e lo seguì..”
Le anime dannate dell’antro si placarono ,sospese in ascolto…la tormenta fuori si fermò.
La gente del villaggio ,chiusa nelle proprie case rabbrividì pregando silenziosamente gli Dei affinché fossero protetti…qualcuno stava Risvegliando il Grimorio Oscuro.
La sua ricerca era cominciata durante l’autunno, a causa dei suoi sogni.
Ogni notte, sognava di camminare su una terra a lei sconosciuta in compagnia di un lupo. Il lupo la scortava fino ad una grande porta color zaffiro, su cui erano impresse delle rune.
Le rune si muovevano in moto circolare davanti a lei fino a fermarsi , componendo una scritta verticale che, una volta sfiorata, apriva un vortice in cui si vedeva quel Grimorio maledetto.
Spaventata, sofferente ma incuriosita, ogni volta che sognava si fermava ad ascoltare.
“Il Grimorio ti appartiene! Trovalo!!!” Diceva una voce di donna lontana “Prendilo! Leggi ad alta voce,gli spiriti Guardiani cercheranno di fermarti ma tu leggi!!!!Trova l’incantesimo per tornare a casa dalla tua famiglia!!! Il Lupo ti guiderà!””
La ricerca l’aveva portata a quel momento,il Lupo l’aveva guidata fino all’Antro e ora ,in quel turbine di magia e tempesta la sua vita solitaria da orfana stava per finire.
“Sto arrivando Madre” bisbiglio’ e continuò a leggere ,la sua voce forte e sicura oramai vomitava parole arcane che man mano si facevano stranamente comprensibili ….

*(cit.dal Necronomicon di H.P. Lovecraft)

Scritto a 4 mani , elaborato, rivisitato e corretto ,letto e riletto ma anche corretto da

Liza & Denken di (soloChezmoi.wordpress.com & denken00.wordpress.com – Appunti sparsi)
Con il contributo di Kasabake

Partecipa come fuori concorso al Bisarca 2022

Pubblicità

26 pensieri riguardo “La Maledizione del Grimorio Oscuro.

  1. Peccato che sia fuori concorso, immagino per la lunghezza, è davvero eccezionale, bellissimo e coinvolgente e non poteva essere diversamente visti gli autori, Complimenti davvero Liz a te e a tutti è fantastico!

    Piace a 1 persona

  2. Quanto mi piace leggere queste esplosioni di forza e violenza guerriera di Liza, sia quando crea dal nulla eroine spietate (ma sempre in qualche modo con una bussola morale ferrea, salvo essere esse stesse giudice, giurato e boia assieme!), sia quando invece costruisce nuove storie ispirandosi al grandi maestri dell’ horror e del fantasy, come appunto ha fatto in questo caso, dove il vero protagonista è uno pseudobiblion ovvero un libro inesistente e di pura fantasia ma spacciato come reale, come a suo tempo fece Locecraft con il Necronomicon, a cui diede una patente narrativa di realtà tale che nei decenni alcuni ne cercarono persino le tracce in qualche polverosa biblioteca dimenticata.
    Nel racconto fuori concorso di Liza non c’è però solo un omaggio al grande maestro letterario, ma anche un inizio per una nuova storia, ancora tutta da svelarsi e nascosta nella sua mente vulcanica (sua e del suo co-autore Denken) e che come tale per ora resta solo una favola oscura di cui possiamo leggere solo un prologo e di cui vorremmo tutti, penso, leggere il seguito.

    Piace a 3 people

  3. Già solo per la citazione a Lovecraft si innesca la gratitudine, ma io alle parole “nessuno mai avrebbe protetto quel libro” ho trovato una porta che mi ha condotta letteralmente dentro al racconto, scritto benissimo, ça va sans dire, e coinvolgente nel suo crescendo di elementi perfetti.
    Camminare con un lupo: davvero un sogno anche per me.
    E alla fine, con la voce della madre, la commozione.
    Complimenterrimi a tutto il team!!

    Piace a 2 people

  4. Complimenti, un racconto davvero bello ed originale, già il termine Grimorio mi ha incuriosita. Farò delle ricerche, io sono così. Quando non so, mi documento e sono sempre molto contenta di imparare cose nuove. Ho sete di sapere, leggere e condividere. Complimenti davvero a tutti voi!!!!!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...