Regolamento del Crom Award 2020

Ed ecco finalmente il regolamento del primo Crom Award 2020, disfida letteraria, per temerari. Ed ecco anche il suo banner (che vedete in questo post) come sempre studiato a tavolino da un pool di esperti di comunicazione.

Bando alle chiacchiere ecco il [Link al regolamento 2020]


[Musichetta a tema]

Crom Award 2020 – anteprima delle regole

Sebbene le regole ufficiali verranno pubblicate il 15 ottobre (alle 10:30 del mattino*) qui di seguito alcune anticipazioni.

Come già detto il racconto potrà essere lungo massimo 5 cartelle (ogni cartella è 30 righe da 60 colonne, fatti due calcoli sono 1800 battute a pagina, quindi il totale sarà di 9.000 battute? Anche oppure come detto sopra, cinque pagine… ).
Questo lascia una certa libertà a chi scrive (direi che c’è spazio per un racconto di un certo respiro). Nelle 9.000 battute c’è incluso tutto, titolo, punteggiatura, spazi, a capo, eccetera.
Non c’è alcun vincolo invece per il resto, ovvero si potrebbe partecipare anche con un racconto di un solo carattere, certo, sarebbe dura capire il senso del racconto di lunghezza uno! Ma di fatto non ci sono limitazioni.

Il titolo è incluso nelle cinque cartelle.

Il racconto deve essere fantasy e per fantasy si intende mondo fantastico in senso generale, senza limiti alla fantasia (appunto) ma non fantascienza. Tanto per fare un esempio, tiro fuori un vecchio racconto – fantasy classica direi banale – sulla bella Ty. Ognuno però può scegliere il proprio.

Che altro? Beh il metro di giudizio: si potrà votare solo se si sarà commentato ogni racconto, anche i partecipanti potranno votare, i partecipanti potranno votare anche il proprio lavoro.

Cosa si vince? La possibilità di fregiarsi del titolo di Crom Award Winner 2020! Non basta? Beh spiegatelo a Crom.


*così, arbitrario… potevano essere le 11? Certo, ma no, le 10:30

Crom Award 2020

Poteva mancare il Crom Award 2020? Dopo il concorso Bisarca 2020, c’è quindi il Crom Award 2020.
Ok, negli anni precedenti il Crom Award veniva assegnato ai blog che avessero rappresentato lo spirito cimmero (o in generale che fossero piaciuti a Crom*).

Quest’anno si cambia e si va di racconto, quindi un concorso letterario! Si può partecipare con un racconto fantasy, anche non inedito, che participi alla disfida! Unico limite? Massimo 5 cartelle editoriali (30 righe per 60 battute l’una) ah, beh, sì anche scritto in un buon italiano**.
Quando inizia il tutto? Dal 3 novembre 2020 ore 08:00 al 10 novembre ore 23:59 si potrà inviare il materiale (presto sarà indicata l’email).
Altri dettagli… il 15 ottobre col regolamento completo per la disfida e che vinca la/il migliore (o quello che va a genio di più Crom).


*anche se a Crom non piace mai davvero niente, perché lui sceglie, da brava divinità fantasy, quello che più lo sollazza al momento… Crom è imperscrutabile e fa di tutto per essere considerato il più figo degli dei.

**quindi mi auto escludo dalla competizione già dall’inizio.

Dove è finito quel libro?

Il libro di Nadia è stato prestato, o meglio, passato di mano, il primo passo verso il lungo viaggio è cominciato, e presto vi dirò dove è arrivato. Alla base c’è l’idea che venga letto da più persone in giro per il mondo (vabè mi accontento della provincia per ora). Per intanto vi rimando alla scheda del libro dove trovate tutte le informazioni su: Maldestra & Mancina, che vedete qui a fianco.
Ad ogni passaggio ho chiesto che venisse messo il luogo dove è arrivato. Chissà che prima o poi non ritorni indietro o che non finisca in mano di chi già lo conosce. Sarebbe divertente.

Buona lettura.


La copia inviatami dall’autrice, invece, rimarrà qui da me.

Per scorprire gli altri libri in viaggio [clicka qui]

Per un bell’abito Olga perse le penne. — alemarcotti

A scatola chiusa* riporto questa notizia dal blog di Alessandra Marcotti. Qui sotto un estratto

Eccolo. Ve lo presento ufficialmente. Il lock down mi ha illuminata… E ho creato questo. Ho una prefazione meravigliosa e volevo ringraziare colui che me l’ha scritta. Per il resto…. Non vedo l’ora di avere la copia cartacea e iniziare a fare i miei spot pubblicitari!!!! https://www.ibs.it/per-bell-abito-olga-perse-ebook-alessandra-marcotti/e/9788835899310

Per un bell’abito Olga perse le penne. — alemarcotti
*avendo letto gli altri, posso farlo

E alla fine fu il riscontro

Ad un certo punto sulla barra della consolle amministrativa è comparsa la segnalazione che qualcosa, tra i riscontri, non era stato letto. Non si era mai attivato niente lì sopra, e non era mai stato notato alcunché, ed ecco invece aprirsi un mondo…

Decine di messaggi finiti lì sopra che non erano mai stati notati, forse annegati in altre migliaia di email. C’è da rispondere e in fretta a chi aspetta da mesi.

 

Chi sono i fortunati?

Molti scrivono (e pochi leggono? Forse) e scrivono di tutto un po’, magari abbozzi di 2 righe, 20 pagine, chi libri interi, ma chi sono gli oscuri fortunati alle loro spalle? Cioè quei pochi eletti (e costretti) a sorbire i tentativi (validi e non) dei nuovi esordienti (o consolidati?) scrittori?

Sarebbe interessante capire come si identifica il lettore tester, quel personaggio che deve in qualche modo darti una mano nella correzione\stesura, senza magari dare consigli su come si fa.
Come vengono quindi scelti?
Scegliete maestri(e) dalla penna rossa?
Lettori(trici) compulsivi(e)?
Amici(che)?
Parenti?
Selezionato pool di esperti(mixed mode)?


A breve un articolo su come è andato il viaggio del libro di Nadia, cioè Maldestra & mancina… è andato prestato, ne sono state perse le tracce, o forse no.