Ogni riferimento è puramente casuale

Sono anni che seguo la striscia on-line (o web-comic) di Rich Burlew, The Order of the Stick, e devo dire che mi ha sempre strappato una risata e allietato la giornata. La caratteristica di questo fumetto è l’uso costante degli schemi, dei plot e delle sottotrame, di ciò che è ed è stato scritto o messo in scena nella e della letteratura fantasy. Il genere non è certo nuovissimo e in cento e più anni hai voglia a ripetizioni e lo dimostra anche questa vignetta dove, uno dei personaggi parlando a riguardo della propria origine dichiara che essa è avvolta nel mistero e lo è giusto perché verrà svelata più avanti diventando parte della trama stessa, anzi dando sale al racconto.
Quante volte l’avete vista ‘sta cosa? Decine centinaia? Si dice che tizio sia figlio di X e Y ma non è ben chiaro, che quello sia il personaggio K ma poi scopriamo che… Rich quando fa queste giocate mettendo a nudo questi trucchetti be’, lo adoro.

Se vi viene in mente qualche riferimento a Games of Throne è puramente casuale

link a...

Link a…

link b...

Link b…

link c...

Link c…

Annunci

Molto rumore per…

Qualcosa come 3 mesi fa, abbondanti, vi chiesi di condividere vostri racconti da leggere, lo spiegai nel post al link qui >> LINK << Ora lungi da me richiedere altro materiale, sono neanche a un terzo della lettura di quanto inviatomi dai primi che risposero… Però se intanto voi voleste leggere quanto è stato linkato in quel post…
E qui sotto un po’ di sano rock!

Viva la rai – http vs https

Ehilà… volendo rivedere un film che mi ero perso dal sito rai tv, rivedi la rai eccetera, mi sono collegato come faccio sempre, stavolta però mi son trovato il “cartello” registrati se vuoi vedere il contenuto multimediale (tra l’altro parte dal 21 agosto 2017 l’obbligo…) e che ti trovo appunto nel 2017? Un pagina di login e quella di registrazione in chiaro, non crittografata non https per intenderci! 🙂 Io me ne so’ accorto ora, perché solo ora ne ho avuto bisogno, ma chissà da quanto… A rischio di farmi aumentare il canone  (beh, è nella bolletta elettrica, cosa potrebbero farmi di più?) o diffidare per averlo scritto… vi illustro cosa intendo.

Qui sotto la registrazione

Qui la pagina di login

Qui se si clicka sul disegno del lucchetto rotto

Qui un particolare dei dati richiesti (nome, cognome, data di nascita, email)

Io ho scritto la cosa al loro servizio scrivi alla rai, ovviamente una connessione non sicura! 😀

Dopo che ho visto anche questa mi son detto, dai ne faccio un post! 🙂 🙂

PS.: ho fatto trascorrere qualche ora dopo la segnalazione, anche se non penso di essermene accorto solo io….

 

 

Con un piccolo ritardo… Lo so non c’entra niente con gli argomenti del blog ma chissene… a parlare è un signore che di auto ci capisce, l’ing. Materazzi. Si tratta del suo parere e del suo punto di vista, però per me un racconto  leggendario.

Clickate >> QUI

Si parla ovviamente della F40, di quando le auto si potevano fare partendo da un’idea e non dal progetto monolitico e di quando si cominciò a trovare belli i particolari funzionali e i “difetti” come la trama del Kevlar, oggi questi particolari si pagano.

Certo, c’erano anche Fioravanti, le officine Michelotto, Benuzzi e altri, tanti ottimi tecnici e collaudatori.

 

 

21 luglio

500

500 followers! So’ quasi commosso… Che dire: ma siete sicuri di volermi seguire? Io non è che so dove sto andando! 😀

il 500 è A Blonde in the World!
Thank you
Citerei il buon Douglas Adams e il suo “So long, and thanks for all the fish” come libro che questo traguardo (del tutto immeritato) mi ispira!

 

 

Iniziativa iniziativa

Iniziativa iniziativa

Rischiando di venire sommerso di link e proposte, cosa che comunque mi riempirebbe di gioia, chiedo a chiunque legga questo blog (e possibilmente legga i miei post senza dare MiPiace a caso) di segnalarmi propri racconti che vorrebbe io leggessi.

Non sono un recensore, non sono abbastanza bravo da fare critiche o dare consigli, né sono minimamente accostato a qualunque progetto editoriale o azienda del settore, perciò niente sogni di gloria. Faccio questa richiesta per puro piacere, al più parlerò dei racconti qui sui post di questo blog, semplicemente perché è questo lo spirito de Ilperdilibri.

Vanno bene anche libri, non solo racconti. Ovviamente in quel caso è probabile ci metterò più tempo di quanto voi pensiate sia lecito impiegarci, ma del resto sono lento come una lumaca stanca.

Cosa e come fare

Il formato dovrà essere elettronico, cioè o scaricabile o clickabile. Come fare? Mettete il link di dove volete che io vada a leggere qui sotto tra i commenti.

Come detto e come ripeto, sono lento e soprattutto non posso garantire di leggere tutto e subito. Resto pur sempre un cialtrone! 🙂

Oggetti identificati di un certo tipo

L'asteroide 951 Gaspra

Oggetti identificati di un certo tipo

Oggi parliamo del planetoide 9023, chiamato Mnesthus

Vi domanderete il perché di questo post, ovvero che c’entra il planetoide Mnesthus  con questo blog? C’entra o meglio c’entra il numero 9023! Questo bel numerino che sembra un pin, l’ho usato come password per nascondere un racconto osé (si fa per dire) ovvero “Il giovedì“. E’ nascoso un po’ perché questo blog tende ad evitare certi scottanti (ma quali?) argomenti, parlando al più di polizieschi, di thriller, o maghette e orsacchiotti… e soprattutto per generare quel certo non so ché di morbosa curiosità che mi serviva (che ci sarà mai in una pagina protetta da password di tanto forte?).

Quei quattro numeretti mi sono rimasti in mente dopo una gironzolata su internet, dove non cercavo nulla in particolare ma mi aveva incuriosito la lista di planetoidi ed asteroidi scoperti recentemente. Quando sono andato a scegliere una password per il racconto su indicato, evidentemente influenzato da ciò che avevo letto, ho digitato 9023.

Fin qui niente di particolare se non ché Kasabake, che sospetto abbia davero sangue Jedi, ha capito e non so come ha fatto. Onore a lui! Evidentemente la Forza scorre potente in quelle vene.

Un po’ di dati

Scopritori

Eugere Shoemaker e Carolyn Spellman
Foto dell’asteroide estratta da it.Wikipedia.org