Anteprima della settimana – Ti sento ogni notte

Ripartono le anteprime della settimana con Ti sento ogni notte.

Cosa c’è di più vicino della voce di una persona lontana? Ah, il telefono. Cosa si può dire non vedendosi?
La copertina è intrigante, il colore acceso, le immagini contrastate, quasi da noire. Non è solo questo, è una storia, come dice la sessa autrice, con tutte le accezioni che “storia” può avere.
E’ tutto quello che so, per ora, perché sono indietro nella lettura di

Ti sento ogni notte, di Maida Bovolenta

Dettagli del libro

Formato: Formato Kindle
Editore: Manoscrittiebook (12 marzo 2019)
Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
Lingua: Italiano
ASIN: B07PMDMP8C

Link Utili

[Vai all’anteprima] [Blog dell’autrice]

Annunci

Anteprima della settimana – La passerella

Il libro di Rosario Galatioto mi è capitato per le mani in una situazione strana, o meglio particolare, che non svelo, perché ne ho giò parlato  e perché la scena deve essere ed è tutta per La passerella, un viaggio descritto a un figlio, dal figlio che è stato suo padre.
Il romanzo mi ha colpito per il contenuto, il modo con cui è esposto e per la professionalità del lavoro… e se sapessi dove ho messo il cellulare userei la foto che ho scattato alla copertina, invece che l’immagine dal sito di IBS!

Qualche link utile

[La scheda] [Anteprima del libro]
[Il blog dell’autore]
Per tutta la settimana, dal giorno 10 aprile al 16, in basso, sulla barra dei menu l’anteprima sarà tutta per questo romanzo.

 

Alcuni pensieri – su…

L’illustratore di coriandoli

Anteprima Libri

Ho chiesto a Nadia qualche notizia sul libro Storie di un illustratore di coriandoli e lei ha risposto così…

 La cosa che nessuno sa è che in quel grande coriandolo (la copertina) disegnato dal fumettista Luca Sambuco, ci sono tutti i personaggi che animano il libro.

Di quel libro non cambierei una virgola perché è stato spontaneo, scritto di getto per divertirmi, senza la minima intenzione di pubblicarlo, poi è successo e va bene così. Mi sono divertita a scrivere i finali sorprendenti e imprevedibili, a sfidare la logica per darle un tocco di magia, ma anche di armonia. Armonia con la natura, con i nostri fantasmi interiori, con cio che siamo, che vorremmo essere o non essere. Sembra un libro di racconti ma, in realtà, è un trattato sul genere umano. Come tutti i miei libri d’altronde, così come li vede una creatura che del tutto umana non è…

Commento musicale (scelto da Nadia)

Anteprima della settimana – Storie di un illustratore di coriandoli

I coriandoli mettono allegria? Certo, e quindi valgono più del semplice valore della carta, riciclata, che li compone.
I coriandoli sono anche colorati, altra caratteristica che li rende festosi. Quindi se sopra ci sono delle illustrazioni? Ancora meglio. E se poi queste illustrazioni si traducono in storie, ecco il libro di Nadia e le sue Storie di un illustratore di coriandoli.

Da oggi inizia la settimana dedicata a questo libro, da oggi l’anteprima, quindi il tasto che vedete sulla barra in basso se avete aperto questo articolo, rimanda al libro di Nadia.

[Anteprima][Link all’articolo][Vai alla scheda]

[Link a IBS][Link ad Amazon]

e ora musica, scelta dall’autrice

Come passa il tempo

Come passa il tempo

Siamo arrivati all’ultimo giorno della settimana dedicata alla Mosca, spero che l’iniziativa sia piaciuta e spero che la cosa sia stata utile a far conoscere un po’ meglio l’autrice. Chissà.

Da domani ci sarà un altro libro interessante, il libro di Nadia, e non di meno ne parleremo qui, nonostante la cialtronaggine di questo blogger, nel modo più originale possibile, come originale è il testo del libro.

Nel frattempo è apparsa tra le schede dei libri la scheda di La passerella, terzo libro che verrà anteprimizzato* presto.

*ho già chiesto alla Crusca per questo termine[1].

[1] non è vero.

Sbirciare come una Mosca

Cosa raccoglie il libro Mi presento, sono la Mosca? E’ stato chiesto all’autrice. Ok, chi ha letto il libro lo capisce al volo*, e non ci sarebbe bisogno di spiegarlo, però chi non lo ha ancora letto, non lo sa, qui di seguito lo illustra bene Alessandra,

 Dico spesso vorrei essere una mosca… Sono molto curiosa… Per questo una mattina mi è venuta l’idea di vedere le cose dall’esterno…. Mi sembrava una bella idea mettermi a fare qualcosa che desidero tanto…. Guardare e pensare… Infiltrarmi nei pensieri… Guardare da fuori e commentare… Credo che il filo conduttore sia la mia curiosità…

Link utili:[vai alla scheda] [vai al blog di Alessandra] [anteprima]

*battutaccia!