Il regolamento del Crom Award 2021

Per chi volesse partecipare all’edizione 2021 del Crom Award, competizione puramente senza premi, salvo la soddisfazione, premio riservato a racconti fantasy di qualunue tipo, faccia click qui sotto sul link al regolamento. Come già gli anni scorsi*, il concorso regala pura soddisfazione, è fatto per competere, ma non per creare competizione, anche se forse Crom la vorrebbe…

Vai al regolamento

E ora una breve intro su Crom

*non si sa, forse dal 2016

Crom Award 2021

Ennesimo concorso non a premi, il Crom Award, le cui edizioni si susseguono senza un particolare schema logico, né un ben preciso periodo, ma che grossomodo si tengono verso ottobre novembre, ritorna!

Quali le regole? E’ ancora presto, per il momento si sa la lunghezza della sfida: i racconti dovranno essere non più lunghi di 5 cartelle, cioè circa 1.800 battute a cartella ovvero 9.000 battute, escluso il titolo, titolo che comunque non potrà essere più lungo di 240 battute*.

E si sa anche l’inizio, il 3 novembre 2021

A presto per nuove novità e il nuovo regolamento in 13 punti**.


*sì fare un titolo lunghissimo è possibile, ma ho voluto limitarlo, almeno stavolta, però sarebbe interessante fare un titolo di tre pagine, no?

**più o meno, verranno pubblicate domenica, sempre alle 20 e 20 e 20 secondi, istante più istante meno

Crom Award 2021 qualche anticipazione

Intanto le date

Dal 3 novembre al 10 novembre 2021 si potrà spedire il materiale, dove? Domani alle 20:20 e 20secondi verrà svelato.
Le regole? Sempre domani i 13 punti (circa) delle regole.

Racconti di che tipo? Fantasy. Lunghi quanto? Massimo 5 cartelle (Crom è largo di manica)

e poi il logo del concorso letterario non a premi Crom Award 2021.


Romanticismo

Romanticismo

Si diedero appuntamento in un caffè, scelsero una tazzina larga, per stare comodi, ma non troppo distanti, magari un po’ a mollo, ma non importava molto, perché era quasi tutto nostrano. Ordinarono ciascuno un cappuccino, del resto era da tanto che non se ne facevano di nuovi, poi si alzarono e uscirono mano nella mano, mentre i cappuccini prendevano la via del convento. Chissà se poi l’hanno resa.


Un ultimo raconto, proprio in fondo, fuori tempo, un po’ come le scene dei film dopo i titoli di coda, che anticipano altro, perché altro si lascia sempre anticipare, è lento.