Grazie sole


GRAZIE SOLE

Suona la sveglia, ecco che inizia la giornata e lo splendido sole che sorge abbaglia i nostri cuori. Un nuovo giorno per vivere, un giorno nuovo per sperare. Gli operai vanno a mietere il grano, e io li vedo passare sotto casa. Siamo soli, io e tu, splendida alba. I tuoi colori così brillanti che accompagnano i miei pensieri. Ogni mattina bussi alla mia finestra con delicatezza, dandomi il buongiorno con amore. L’odore del caffè,  il cinguettio degli uccellini, l’aria fresca che ci saluta. Dolce, stare al tuo amabile cospetto. Si corre, si vive, si sta in compagnia, per poi ritrovarsi la sera, che ci saluti, tramonto, che man mano vai via nel lontano mare. Ti guardo e inizio a sognare. Fai spazio alla tua amica luna, luminosa confidente di ogni sera. È  arrivato il momento degli abbracci,  dei baci appassionati. Una proposta, un anello, una foto e tu li, che fai da testimone. Grazie sole. Si addormentano i fiori, man mano scompari. Non è un addio, è solo a domani. 

Racconto di Blackapple

22 pensieri riguardo “Grazie sole

  1. mi piace l’idea di fondo, l’adesione del protagonista al ciclo quotidiano della natura, e il modo cadenzato in cui mostri questa corrispondenza. Forse, per il mio gusto, l’aggettivazione è un po’ ridondante, ma è un difetto in cui anch’io spesso casco 🙂
    ml

    Piace a 2 people

  2. Una cartolina, piena di entusiasmo e buone intenzioni, un saluto rapido, con momenti abbozzati. E’ una scelta che lascia però un po’ fuori il lettore, nel senso che mi pareva di correre a cento all’ora vedendo a malapena dal finestrino ciò che leggevo. Ma è una valutazione del tutto soggettiva. L’inizio con la sveglia che suona forse ha inciso, più che al sole porta subito l’attenzione ai doveri. Forse invece di operai si poteva usare il termine agricoltori o braccianti, che nell’immaginario sono subito associati alla terra. Anche qui mia personale visione.

    Piace a 1 persona

    1. È solo il mio punto di vista, la tua scrittura va benissimo così com’è. Ho valutato come sono abituata a fare, in maniera analitica, sincera, completa. Ma forse bastava molto meno, mi è parso che non sia stato utile., Qualcuno forse si è anche offeso. Avessi letto prima, come ho letto solo oggi, che bastava anche uno smile, mettevo quello e basta 🙂 lavoravo anche di meno 😁 in bocca al lupo sia per questo concorso che per tutto 🌼

      Piace a 2 people

      1. L’esempio dello smile magari è eccessivo, tuttavia le regole non vietano di scrivere anche una parola. Certo, se poi si commenta in modo accurato come hai fatto tu e gli altri, dando cioè il proprio contributo anche emotivo, il concorso si impreziosisce.
        La regola serve per evitare che arrivino (ed è successo) lettori che mettono un like al racconto che vogliono votare (senza leggerlo) e poi lo votino… tra l’altro con lo stesso tono delle recensioni su ebay.
        L’intenzione era evitare gli spingitori di like 🙂
        In altre edizioni è successo che siano arrivati a frotte, spinti magari da una richiesta su social e, così, abbiano piazzato voti tanto per…

        Piace a 2 people

      2. …come hai visto, sono i racconti stessi che portano a più di un semplice smile, alla fine, basta anche solo quello, certo, perché non ci può essere per regolamento un qualcosa che impone un certo tipo di commento… e comunque alla fine chi ha iniziato con un semplice aggettivo poi ha proseguito un dialogo. Interessante vero? E’ un po’ come sedersi in mezzo ad altri che raccontano cose intorno al fuoco, poi alla fine ti sciogli e parli, commenti.

        Piace a 1 persona

      3. Guarda, il regolamento, come tutti i regolamenti, è un regolamento. Commento ha un suo significato, poi si sceglie di interpretarlo, ma di per sé i significati di base sono univoci. Quindi lasciamo così come è, il blog è tuo, l’iniziativa anche, chi arriva può partecipare ritenendo di aver capito in un modo e poi magari è in un altro. Bene così. Ho partecipato con un dato spirito, e va bene così. Per il resto buon proseguimento a tutti per questo e per altri concorsi. Non ho ben capito il “come hai visto”. Forse perché ognuno, giustamente, vede con i propri occhi. Comunque fa nulla. Il padrone di casa è quello che decide con il regolamento.

        "Mi piace"

  3. Questa ode al Sole mi piace davvero un sacco… essendo una persona molto malinconica, spesso di umore non tanto stabile, vorrei avere la stessa capacità di poter ammirare ciò che ci dà vita, ogni giorno con questa pace nel cuore.
    Anche perché in poche parole sei riuscita a rendermi già più serena. E’ una cosa che potrei leggere e rileggere nei giorni bui!

    Piace a 2 people

  4. Pur non amando il sole comprendo la sua vitale importanza, ma non è detto non ci sia quando il buio mette a tacere il giorno. Molto gradevole

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...