I racconti condivisi


Così, senza eccessiva enfasi né particolare impegno per il layout di questa pagina, i racconti. In ordine rigorosamente sparso.

[Bob l’orso – i racconti]  animali e situazioni spinose
[Il thriller della zucca]  horror per ragazzi
[Della carne e delle stelle] fantasy e fantascienza
[E per occhi, due biglie blu]  horror ironico (se può esistere)
NEW >>[Il giovedì] racconto osé con password: 9023
[L’imperfezione perfetta]  sole e dubbi
[La scogliera] sull’amicizia o forse no.
[Scorpio] fantascienza mostruosa
[Strumenti di distrazione] thriller, paura e fantascienza o forse no?
[Tempi di esposizione] di sirene e mare

[Qui] Il link agli articoli che parlano di racconti in generale.

Licenza Creative Commons
Tutti i racconti sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Salvo laddove non sia espressamente indicata altra licenza.
Dove si applica, sono possibili adattamenti purché vengano condivisi allo stesso modo
https://ilperdilibri.wordpress.com

Annunci

48 pensieri riguardo “I racconti condivisi

  1. Secondo me, invece che mettere tutto a disposizione aggratis, tu dovresti parlare a qualche casa editrice e pensare alla pubblicazione: non sei male ragazzo mio, credo tu abbia una buona fantasia e sappia rendere abbastanza bene le tue idee con la parola scritta…tranne quando sembra che tu ti sia fumato il cilotto ripieno per i bisticci di punteggiatura 😛

    Liked by 1 persona

    1. La punteggiatura è il mio tallone d’Achille. Riguardo la pubblicazione, sarà che ho tentato poco, ma nonostante li invii in giro, feed back = 0! 🙂 OKOK ho scelto pochi editori è più che vero. Comunque terrò di conto il consiglio. Stra-grazie! 🙂

      Mi piace

  2. Ho aggiunto la pagina ai segnalibri, finito di cucinare per i miei lupi affamati ti leggo con molto piacere, Gianni, guarda che l’emoticon che sorride ha ragione, pubblica e vendi, trova un editore e chi ti corregge la punteggiatura, 😉

    Liked by 2 people

  3. Tra i titoli avevo scelto quello che a pelle mi era sembrato meno horror e ci ho preso, credo, così ho letto Della carne e delle stelle e mi è piaciuto molto.. C’è qualche errorino che pare non l’hai riletto, però vabé lo saprai già, comunque l’importante per me è che quando leggo qualcosa alla fine al di là della trama e di tutto deve restare qualcosa che chiamo “atmosfera” come se un po’ leggendo fossi entrata in quel mondo e appena uscita fuori lo sento ancora intorno… Questo è capitato e quindi… bravo 🙂

    Liked by 2 people

    1. ^_^ Eh, purtroppo anche a rileggerli, gli errori restano, perché dovrebbero venire corretti da terzi. Però mi fa un sacco piacere che ti sia piaciuto e che un po’ di quell’atmosfera ti sia rimasta impigliata tra i sandali! 😀
      Grazie davvero

      Liked by 2 people

      1. Lo so figurati, a me capita con i post, ci trovo gli errori dopo averli pubblicati, figuriamoci su tante pagine!
        Sandali, pantofole… un po’ di tutto ahaha
        Spero di riuscire a leggerne altri 😉

        Liked by 1 persona

      2. Ahahah eh… si c’è il seguito
        e no, non si sa, lo sa soltanto Jiari! 😀
        E sennò si capiva subito…E comunque tu, fossi stata tu, a pelle quale avresti scelto come tuo punto debole?

        Liked by 1 persona

      3. Ps.: non rispondere all’ultima domanda… perché è solo provocatoria… ma è interessante che te l’abbia fatta! 😛 Perché ognuno sceglierà e sceglierebbe il suo.
        Comunque si ti confermo che non solo c’è il seguito ma c’è materiale per almeno altre 100 e più pagine! … Sempre che riesca a scriverle.
        Riguardo i post è vero, anche io mi accorgo di vaccate immense solo DOPO che le ho scritte e ormai è tardi! 😀

        Liked by 1 persona

      4. Bene, allora ti auguro di riuscirle a scrivere 🙂
        Sai una cosa? Solo ora mi sono resa conto che un punto vero non l’ho immaginato leggendo, mi hai dato di che pensare perché in effetti non ho mai identificato nemmeno su di me un punto debole fisico, non che non ne abbia, ma proprio in stile tallone d’Achille.. no mai.
        Ho sempre riflettuto più sui punti deboli caratteriali, di spirito, dov’è che una persona può colpire facendoti male “dentro”…

        Liked by 1 persona

      5. Altri lettori mi hanno anche detto che. non si nota, nel senso… non serve descriverlo peerché ciascuno ha pensato che non importasse… Strano vero?
        Ork, il mio portatile si sta resettando da sé… tempo stia salutando …

        Mi piace

      6. A me non segnala niente nello spam…
        Io non penso che non importi… Forse nessuno lo ha immaginato perché deve avere qualcosa di connesso con l’anima, collegato con l’essere interiore… Non è solo un punto fisico… è un: perché quel punto? Quindi ha a che fare con l’essenza del personaggio, con le sue origini. E’ una cosa che solo tu puoi sapere e nessuno può immaginare senza fare altre supposizioni di contorno. Non so se ho reso la mia idea…

        Liked by 1 persona

      7. Perfettamente, ed era anche la mia idea! (ps.: rispondo ora che poi effettivamente il portatile ieri ha salutato)
        Però visto che scrivere mi diletta, scriverò anche qualcosa relativo anche ad un punto debole prettamente fisico. Chissà cosa verrà fuori.

        Liked by 1 persona

      8. ultima e non ultima… non fare caso se a volte sembra che ti metta i messaggi in spam … in realtà è il mio portatile che sta impazzendo

        Mi piace

      9. A volte, è vero, se passa più tempo ti meravigli di quanto eri bravo… ma è solo perché nel frattempo hai scritto poco e hai perso la mano. Ecco il segreto, trovare lettori che abbiano perso la mano nel leggere (no, non nel senso che se la siano tagliata da quanto era brutto un libro!).

        Liked by 1 persona

      10. Posso solo dirti che mi sembrava un libro come tanti… Bello, scritto bene ma nulla di che, tutto questo fino al capitolo 5… Poi ho pensato: è un genio 😍
        Sono al capitolo sette ☺️

        Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...