Nuvole bianche


Nuvole bianche

Mi piace credere di averti incontrato su una nuvola, benché l’espressione possa sembrarti vanamente poetica e sentimentale, ma si tratta del posto nello stesso tempo più inconsistente e vero della realtà fisica che mi circonda. Se ripenso ai nostri dialoghi, lunghi quanto il filo sottile di cotone arrotolato sulla bobina, se ricordo gli intrecci ed i nodi stretti delle nostre parole, non posso fare a meno di sorridere per lo stupore e per il piacere. Se ci fossimo incontrati per le strade di una città o sulle panchine di una piazza le cose sarebbero andate diversamente. Avremmo dovuto indossare qualcosa e assumere un certo comportamento per attirare la reciproca attenzione. Se ci fossimo conosciuti in qualche occasione, avremmo affrontato i nostri sguardi e ci saremmo identificati per la nostra fisicità, alti o bassi, massicci o minuti, con tic nervosi, con difetti di pronuncia, facendo scontrare le nostre diverse generazioni. Preferisco averti incontrato su una rete di nuvole fatte d’acqua e di microscopici cristalli ghiacciati, capaci di reggere null’altro se non l’inconsistenza delle nostre identità; dove io posso anche essere uomo e tu donna, oppure entrambi i generi nel medesimo instante; dove i nostri corpi si attraggono senza impulsi governati dai sensi. Non credi che sarebbe meraviglioso essere slegati da tutto quello che ci definisce per quello che siamo? Non ricevo tue notizie dal momento in cui si è interrotta la connessione, per questo ti scrivo, anche se questo messaggio non arriverà a destinazione.
Ascoltami, senza sentire la mia voce.
«Non posso tornare nel mio paese. Hanno chiuso la frontiera e sarebbe troppo rischioso provare ad oltrepassarla. Ti aspetto in un posto per parlarti delle mie angosce, delle mie gioie e dei miei desideri. Voglio incontrarti su quella nuvola che passa e che certamente riconoscerai, perché ha la stessa forma del mio corpo che non hai mai visto. La sua forma diventa nitidissima se si libera dal corpo».


Racconto di Marianna.

13 pensieri riguardo “Nuvole bianche

  1. In linea generale, per mia indole, non amo i “e se… e se…”: le ipotesi sul come sarebbe andato se contrastano col mio modo personale di pormi nei confronti della vita e della realtà. Preferisco dire “e’ così” a qualunque proposito e regolarmi di conseguenza. Detto ciò, per quanto possibile, amo conoscere la verità “il più possibile”. La volontarietà del “non sapere” non rientra in una possibilità comportamentale a me confacente. Di per se’ entra in contrasto con l’integralita’ di una persona. Un rapporto relazionale apprezzabile solo dalle parole (depurato, come è detto nel racconto, da ogni difetto personale o differenza di età) lo riduce, lo svuota, non è attinente al reale e pertanto, per me, perde ogni fascino, come ogni cosa non vera. Preciso: non si tratta di mancato gradimento alla prosa ma al suo contenuto sul quale dissento. Pertanto, non riesco a maturare apprezzamento. Nulla di personale.

    Piace a 1 persona

      1. Salve, chiarisco: a me il modo di scrittura e’ piaciuto. Comprendo anche che l’argomento è più che mai attuale. Il mio intervento era rivolto alle “scelte” dei personaggi e non alla prosa. Un po’ come se in un film facciamo il tifo per in personaggio e non per l’altro. Ovviamente, nel raccontare, si toccano tutti i temi possibili, e sono “raccontabili” tutti i pensieri umani. 👍

        "Mi piace"

  2. A mio parere, il racconto si apre su un what if che lega l’aspetto romantico di un incontrarsi quasi fuori dal tempo e dallo spazio, ad un aspetto legato alla virtualità degli incontri che, oggi, spesso avvengono appunto grazie ad un medium, il cloud, il web, chiamiamolo come vogliamo. Ci vedo un ponte tra passato, presente e futuro. Se dovessi riassumere l’impressione che ho provato leggendolo, direi Etereo.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...