Anteprima numero 3, una precisazione

Qualche giorno fa è stato annunciato un nuovo tris di anteprime, e mi fa molto piacere avere trovato la terza da includere in questo tour di letture. Quindi ricapitolando, nelle settimane che seguiranno verranno pubblicate le anteprime di:

Sola, il nuovo libro di Rosario Galatioto. Qui spiega i retroscena e i perché. Come già scritto per altri suoi lavori, ciò che mi piace del suo stile sono i dettagli, la precisione nello scegliere i vocaboli, il coinvolgimento. In buona sostanza sa raccontare.


Sarà poi la volta di Ti raggiungo in Pakistan, di Roberta Marcaccio. Di questa autrice ho sempre apprezzato lo stile asciutto, forte, e i dialoghi, sempre al top.
Anche in questo caso siamo in presenza di una trama avvincente.


Terza anteprima un giallo, ovvero Vorrei essere Jessica Fletcher di Elena Andreotti. Chi non vorrebbe risolvere crimini come la Fletcher, anche se, qualche volta, mi sono domandato se Jessica portasse un po’ sfortuna… dovunque arrivasse spuntavano fuori tonnellate di morti ammazzati.



[regolamento]

Annunci

Primi libri della terza tripletta di anteprime

Ripartono le anteprime, tre anche stavolta, come spiegato qualche post fa.
Cominciamo da Sola, il nuovo libro di Rosario Galatioto. Qui spiega i retroscena e i perché. Quello che mi piace del suo stile sono i dettagli, la precisione nello scegliere i vocaboli, il coinvolgimento.


Passiamo poi a Ti raggiungo in Pakistan, di Roberta Marcaccio, di cui vi dico ancora poco, perché lo sto leggendo ora, quindi non so cosa aspettarmi, ma conoscendo già l’autrice di sicuro sarà interessante. I suoi dialoghi sono sempre al top.

 


Terza anteprima? Ancora presto per dire quale sarà, ho chiesto ad alcune\alcuni autori, ma ancora è presto… Oppure, conoscendomi, ho perso l’email di risposta.



[regolamento]

Nuovo tris di libri

Anteprima della settimana, nuovi tre libri, anticipazione

Qualche tempo fa su questo blog venne creata la serie Anteprima della settimana, ovvero una sorta di presentazione di libri di autori emergenti, esordienti, affermati e non.
Ogni settimana i libri venivano presentati e corredati da brevi anteprime. Con l’occasione era possibile leggere i commenti, vedere le immagini e sentire la musica scelta dai rispettivi autori.

A breve, nei primi giorni di settembre, ci sarà una terza anteprima. Intanto se si vuol dare un’occhiata ai precedenti sei…

[prima tripletta]
[seconda tripletta]

Continua a leggere “Nuovo tris di libri”

Curiosità

Ho visto che le anteprime hanno smosso un certo interesse sui libri che sono stati presentati, e questo mi dà una innegabile soddisfazione, in effetti era proprio l’obiettivo da raggiungere. Sono curioso di sapere se la cosa è piaciuta, se cioè i lettori ma anche gli scrittori, si sono divertiti almeno un po’.

Con l’occasione, ricapitolo qui sotto in ordine assolutamente casuale (ho tirato un dado) le anteprime.

[La passerella]
[Ti sento ogni notte]
[Storie di un illustratore di coriandoli]
[Mi presento sono la mosca]
[Il gusto di non sprecare]
[Semplicemente dislessia]

Nel portare in fondo questa piccola iniziativa, mi sono proprio divertito, e inoltre ho letto (e in alcuni casi riletto) bei libri, di esordienti e non, e leggere è sempre una bella cosa.

Finisce anche la seconda tripletta

Ed è terminata anche questa seconda tripletta di libri, e di presentazioni. Devo dire che è stato divertente, soprattutto per il contatto con gli autori.
Ringrazio i tre autori, anzi in questo caso le tre autrici, che si sono prestate a questa sequenza di post, con oggetto i loro scritti.

Già che ci sono ne approfitto per indicare il link alle schede dei libri, dove è stato aggiunto anche Ti sento ogni notte.

[Vai alle schede]

 

 

Anteprima della settimana – quando a scegliere sono altri

Prosegue questa settimana dedicata al libro di Sara Tricoli, Semplicemente dislessia, storia di una ragazza come me.

La ragazza, convinta che nulla potrà turbare il suo progetto di ozio e relax, vede crollare suoi sogni quel giorno stesso; sua madre ha altri programmi per lei: dovrà andare in una scuola speciale, per migliorare il suo futuro rendimento.
Ovviamente Clara non ne è per nulla felice e sapere che rivedrà un cugino, che è praticamente un estraneo, non la rincuorerà per nulla

[Anteprima del libro]