Crom Award 2020 – Il racconto vincitore

Il Crom Award 2020 è assegnato, il racconto vincitore è piaciuto, il merito all’autrice Paola che ce lo ha condiviso.

Onore alla vincitrice, quindi, ella potrà fregiarsi del prestigioso premio! In che consiste il premio? Nella (forse) benevolenza di Crom, oppure no, perché Crom è uno che si fa molto i fatti suoi. Si vince soprattutto la grande soddisfazione di avere scritto un bel racconto.

[TEMPO IN ACETO]

A presto per la nuova edizione 2021.

Crom Award 2020 – presentazione racconti

Ed ecco i racconti finalisti del Crom Award 2020. In effetti pensavo che ce ne sarebbero stati di più, ma a causa di tempo e impegni dei possibili partecipanti, il numero si è ristretto di molto, direi molto molto. Ma non disperiamo, anche perché quello presentato è davvero delizioso.

Tempo in aceto

Commentate numerosi, comunque un bel lavoro. La votazione, essendoci solo un racconto, è superflua, tuttavia i commenti saranno apprezzati.

 

Non c’è pace sotto la doccia

Aprire agli sconosciuti

Suonano alla porta, una, due, tre volte. Andrea chiude il rubinetto della doccia, esce scalzo, bagnato, con indosso l’accappatoio -quello che usa in casa, non quello con cui va in palestra- e va a vedere chi c’è alla porta.
Sul display del citofono si vede solo la punta di un cappuccio e un bastone ricurvo.
-Chi è?- domanda svogliato, già immaginando la risposta “dolcetto o scherzetto”.
-Aprì, sono qui per te-
La voce è roca profonda, femminile. Non è una voce da bambina.
-Ma chi è? Che vuoi- dà del tu, agli scocciatori si dà del tu.
-Sono qui per te, apri, tanto è inutile, entrerò comunque, ma così evitiamo perdite di tempo, e problemi-
Andrea è tentato di mandare a quel paese la visitatrice indesiderata, ma tace, sbuffa, e si limita a riagganciare il citofono.
[il racconto continua qui…]


[zucca!] [altri horror della zucca] [vecchie teiere] [e caldaie…]

Crom Award 2020 – anteprima delle regole

Sebbene le regole ufficiali verranno pubblicate il 15 ottobre (alle 10:30 del mattino*) qui di seguito alcune anticipazioni.

Come già detto il racconto potrà essere lungo massimo 5 cartelle (ogni cartella è 30 righe da 60 colonne, fatti due calcoli sono 1800 battute a pagina, quindi il totale sarà di 9.000 battute? Anche oppure come detto sopra, cinque pagine… ).
Questo lascia una certa libertà a chi scrive (direi che c’è spazio per un racconto di un certo respiro). Nelle 9.000 battute c’è incluso tutto, titolo, punteggiatura, spazi, a capo, eccetera.
Non c’è alcun vincolo invece per il resto, ovvero si potrebbe partecipare anche con un racconto di un solo carattere, certo, sarebbe dura capire il senso del racconto di lunghezza uno! Ma di fatto non ci sono limitazioni.

Il titolo è incluso nelle cinque cartelle.

Il racconto deve essere fantasy e per fantasy si intende mondo fantastico in senso generale, senza limiti alla fantasia (appunto) ma non fantascienza. Tanto per fare un esempio, tiro fuori un vecchio racconto – fantasy classica direi banale – sulla bella Ty. Ognuno però può scegliere il proprio.

Che altro? Beh il metro di giudizio: si potrà votare solo se si sarà commentato ogni racconto, anche i partecipanti potranno votare, i partecipanti potranno votare anche il proprio lavoro.

Cosa si vince? La possibilità di fregiarsi del titolo di Crom Award Winner 2020! Non basta? Beh spiegatelo a Crom.


*così, arbitrario… potevano essere le 11? Certo, ma no, le 10:30

Crom Award 2020

Poteva mancare il Crom Award 2020? Dopo il concorso Bisarca 2020, c’è quindi il Crom Award 2020.
Ok, negli anni precedenti il Crom Award veniva assegnato ai blog che avessero rappresentato lo spirito cimmero (o in generale che fossero piaciuti a Crom*).

Quest’anno si cambia e si va di racconto, quindi un concorso letterario! Si può partecipare con un racconto fantasy, anche non inedito, che participi alla disfida! Unico limite? Massimo 5 cartelle editoriali (30 righe per 60 battute l’una) ah, beh, sì anche scritto in un buon italiano**.
Quando inizia il tutto? Dal 3 novembre 2020 ore 08:00 al 10 novembre ore 23:59 si potrà inviare il materiale (presto sarà indicata l’email).
Altri dettagli… il 15 ottobre col regolamento completo per la disfida e che vinca la/il migliore (o quello che va a genio di più Crom).


*anche se a Crom non piace mai davvero niente, perché lui sceglie, da brava divinità fantasy, quello che più lo sollazza al momento… Crom è imperscrutabile e fa di tutto per essere considerato il più figo degli dei.

**quindi mi auto escludo dalla competizione già dall’inizio.