Bob l’orso – 2020

Bob l’Orso e Capodanno

Bob, un orso dal pelo fulvo e un po’ in carne, sta dormendo appoggiato al tronco di un abete alto fino al cielo. Intorno a lui è caduta la neve, anzi, ha nevicato tutto il mattino, e ora, poco prima che il sole tramonti sul Bosco dei Faggi Molli, ovunque si posi lo sguardo è tutto di un bel bianco. Per Bob si avvicina il momento in cui anche lui dovrà trovare un rifugio dove riposare per l’inverno e risparmiare le forze, ma ancora l’orso non si è deciso, meglio oziare ancora qualche giorno.
Bob sbadiglia e guarda su, ci sono degli uccellini lo osservano dai rami più alti dell’abete, cinguettano qualcosa tra di loro, poi volano via, facendo oscillare il ramo su cui si erano posati.
D’un tratto il peso sui rami è troppo, l’albero si libera, la neve cade tutta giù e imbianca il pelo dell’orso. È come se avessero rovesciato un sacco di farina su Bob.
Uno scoiattolo passa di lì, guarda verso il grosso pupazzo di neve che è diventato Bob, sgrana gli occhi e poi se ne va. Che strane cose ci sono in questo bosco, borbotta tra sé.
«Forse è il momento di andare davvero a dormire al riparo», dice Bob da sotto la neve.
«Guarda, hanno fatto un pupazzo di neve a forma di orso!» grida contento un cucciolo di volpe, rivolto alla mamma.
«Temo si tratti di Bob che fa gli scherzi» risponde mamma volpe.
Bob agita la manona, anch’essa cosparsa di neve, e saluta le due volpi, si spolvera un po’ e si incammina. Meglio andare a nanna, inizia a fare freddo. Bob dormirà e si sveglierà l’anno prossimo, riposato.

[Bob l’orso]

Le Anteprime, ovvero i tre libri

Ed è terminato anche questo primo ciclo di anteprime, spero sia stato utile, io mi sono divertito. Da oggi i post tornano “normali”, le anteprime ritorneranno dal 1° maggio, con altri tre libri parimenti interessanti.
Il tasto di anteprima libri, quello nel menù che appare in basso, rimanda a Bob l’orso! L’animale più grosso, peloso e innocuo del bosco.
E qui il link ai tre libri

Mi presento, sono la Mosca – Alessandra Marcotti [anteprima]

Storie di un illustratore di Coriandoli – Nadia Mogni [anteprima]

La passerella – Rosario Galatioto [anteprima]

Questa presentazione richiede JavaScript.

La quercia e il ragno

Reblog di un recente racconto dell’orso Bob. Così ne approfitto per annunciare che vedrà la luce Bob e la primavera, seguito di Bob l’orso – i racconti d’inverno.

bob_l_orso_bn

C’era una volta, nel bosco dei Faggi Molli, una vecchia quercia, che a ogni cambio di stagione lasciava cadere le splendide foglie sull’umido terriccio intorno al tronco. La folta chioma ingialliva, mentre i piccoli scoiattoli che l’abitavano, finivano di stipare le noci nelle loro tane.
Quel chiassoso mondo fatto di roditori pelosi e dalla coda folta, non era l’unico popolo che abitava l’albero. Ai piedi della quercia, infatti, era un brulicare di insetti, di ragnetti, e lucertole.

Leggi il resto del racconto La quercia e il ragno

Oltre 650

copertina-bob4020Oltre 650 articoli pubblicati e non so quante pagine (ok, lo so, lo dice la dashboard di WordPress) e molti neanche li ricordo… diviso circa 4 anni fa circa 160 all’anno.  Ma che ci avrò da scrivere?

Grazie a chiunque mi segue.


Anche questo post è spedito in modalità automatica! Quando uno è pigro, è pigro.
Non clickate sull’immagine dell’orso, verreste investiti da pagine che parlano di Bob e dei suoi amici pelosi (o pennuti).

Statistiche su Bob

Dalle statistiche del blog ho visto che alcuni di voi sono andati su lulu.com per vedere di scaricare Bob l’orso (o magari solo curiosare)! Io vi consiglio se proprio volete leggerlo in cartaceo (per colorarlo) di scaricarlo in PDF da qui e stamparvelo usando i link qui sotto.

[versione da colorare]
[ebook epub]

Quello su lulu.com è una versione più “tascabile” fatta per gli schermi da meno di 6 pollici.

BOB

Ho riflettuto molto se pubblicare questo post, perché pubblicizza ancora Bob! Ma in fondo è corretto tributare il giusto spazio a Laura che ha pensato a Bob cucinando, con l’orso ricamato sul grembiule, magnifico. Oltretutto è una cuoca eccezionale e non solo. Questo gesto mi ha molto inorgoglito e beh, basta non aggiungo niente di più la foto parla da sola.
Tra le altre cose mi sono anche accorto che la versione disegnabile di Bob conteneva qualche refuso di troppo, che ho corretto.

Bando alle ciance quindi e via al download del racconto corretto. Nel frattempo è stato creato anche un blog dedicato all’orso e al suo bosco dei Faggi Molli! Per ora non è che un contenitore vuoto ma a breve vi troverete tutte le avventure di Bob.

Banner amico di Bob

Se volete, potete includere questo codice per inserire un banner “sito amico di Bob l’orso”
<a href=”https://boblorso.wordpress.com”><img class=”alignleft size-full wp-image-3985″ src=”https://ilperdilibri.files.wordpress.com/2017/03/banneramicodibob.png&#8221; alt=”banneramicodibob” width=”600″ height=”118″ /></a>