Sulle tracce dell’horror, i conigli

Che pensare del genere horror in letteratura? Già scrivere un buon thriller è dura, ma un horror? In stile Cose prezione, oppure IT, per citarne due grandiosi, oppure l’Esorcista, quelle son perle, però poi? Chi potrebbe pubblicare e pertanto chi scrivere un intero libro su una bambola che si risveglia posseduta da una divinità egizia o sumera (che voglio dire, son tutti lì i demoni? Mai un bel demone del nord del Canada!)

Già ma perché i conigli? Beh, leggete questa splendida recensione. E provate a scrivere voi un racconto horror con protagoniste creature tanto tenere.