Crom Award 2020 – Il racconto vincitore

Il Crom Award 2020 è assegnato, il racconto vincitore è piaciuto, il merito all’autrice Paola che ce lo ha condiviso.

Onore alla vincitrice, quindi, ella potrà fregiarsi del prestigioso premio! In che consiste il premio? Nella (forse) benevolenza di Crom, oppure no, perché Crom è uno che si fa molto i fatti suoi. Si vince soprattutto la grande soddisfazione di avere scritto un bel racconto.

[TEMPO IN ACETO]

A presto per la nuova edizione 2021.

Crom Award 2020 – presentazione racconti

Ed ecco i racconti finalisti del Crom Award 2020. In effetti pensavo che ce ne sarebbero stati di più, ma a causa di tempo e impegni dei possibili partecipanti, il numero si è ristretto di molto, direi molto molto. Ma non disperiamo, anche perché quello presentato è davvero delizioso.

Tempo in aceto

Commentate numerosi, comunque un bel lavoro. La votazione, essendoci solo un racconto, è superflua, tuttavia i commenti saranno apprezzati.

 

Manca poco alla partenza del Crom Award 2020

Crom Award 2020, il concorso letterario, fantasy, per racconti inediti e non, non a premi, dove si vince solo la gloria, e anche un minimo di soddisfazione.

[Regolamento]

Partecipate numerosi, o anche no, comunque vada sarà un successo.

E visto che il tempo sta peggiorando, indossate l’armatura di maglia, che fa freschino!

Vi ricordo i tempi: saranno accettati racconti spediti nel periodo 3 novembre (ore 8:00) 10 novembre (23:59). Dove spedirli? Leggete il regolamento.
E se non dovesse partecipare nessuno? A Crom non frega molto degli umani che non si cimentano con ardore, quindi non succederà niente.

 

Crom Award 2020 – anteprima delle regole

Sebbene le regole ufficiali verranno pubblicate il 15 ottobre (alle 10:30 del mattino*) qui di seguito alcune anticipazioni.

Come già detto il racconto potrà essere lungo massimo 5 cartelle (ogni cartella è 30 righe da 60 colonne, fatti due calcoli sono 1800 battute a pagina, quindi il totale sarà di 9.000 battute? Anche oppure come detto sopra, cinque pagine… ).
Questo lascia una certa libertà a chi scrive (direi che c’è spazio per un racconto di un certo respiro). Nelle 9.000 battute c’è incluso tutto, titolo, punteggiatura, spazi, a capo, eccetera.
Non c’è alcun vincolo invece per il resto, ovvero si potrebbe partecipare anche con un racconto di un solo carattere, certo, sarebbe dura capire il senso del racconto di lunghezza uno! Ma di fatto non ci sono limitazioni.

Il titolo è incluso nelle cinque cartelle.

Il racconto deve essere fantasy e per fantasy si intende mondo fantastico in senso generale, senza limiti alla fantasia (appunto) ma non fantascienza. Tanto per fare un esempio, tiro fuori un vecchio racconto – fantasy classica direi banale – sulla bella Ty. Ognuno però può scegliere il proprio.

Che altro? Beh il metro di giudizio: si potrà votare solo se si sarà commentato ogni racconto, anche i partecipanti potranno votare, i partecipanti potranno votare anche il proprio lavoro.

Cosa si vince? La possibilità di fregiarsi del titolo di Crom Award Winner 2020! Non basta? Beh spiegatelo a Crom.


*così, arbitrario… potevano essere le 11? Certo, ma no, le 10:30

Crom Award 2020

Qualche secolo fa, almeno bloggisticamente parlando, venne istituito il Crom Award, premio che si assegna al quel pugno di blog più cimmeri, più duri, più fantasy e anche un po’ suonati.

Il Crom Award ha avuto una pausa nel 2019, certo, ma Crom non ha dimenticato i suoi sudditi (sarebbe meglio dire schiavi va’) anche perché  Crom ignora tutti o quasi, ma non li dimentica mai.

E quindi? Beh, segnalate voi quali potrebbero essere i più papabili blog per questo Potente quanto Inutile premio.

E ora un contributo video…

Grande Max