Fantasia, musica e luoghi

Colonna sonora per eventuali ispirazioni? Perché no.

Laurentian Abyss, band: Craters

 

 

Bob l’orso – 2020

Bob l’Orso e Capodanno

Bob, un orso dal pelo fulvo e un po’ in carne, sta dormendo appoggiato al tronco di un abete alto fino al cielo. Intorno a lui è caduta la neve, anzi, ha nevicato tutto il mattino, e ora, poco prima che il sole tramonti sul Bosco dei Faggi Molli, ovunque si posi lo sguardo è tutto di un bel bianco. Per Bob si avvicina il momento in cui anche lui dovrà trovare un rifugio dove riposare per l’inverno e risparmiare le forze, ma ancora l’orso non si è deciso, meglio oziare ancora qualche giorno.
Bob sbadiglia e guarda su, ci sono degli uccellini lo osservano dai rami più alti dell’abete, cinguettano qualcosa tra di loro, poi volano via, facendo oscillare il ramo su cui si erano posati.
D’un tratto il peso sui rami è troppo, l’albero si libera, la neve cade tutta giù e imbianca il pelo dell’orso. È come se avessero rovesciato un sacco di farina su Bob.
Uno scoiattolo passa di lì, guarda verso il grosso pupazzo di neve che è diventato Bob, sgrana gli occhi e poi se ne va. Che strane cose ci sono in questo bosco, borbotta tra sé.
«Forse è il momento di andare davvero a dormire al riparo», dice Bob da sotto la neve.
«Guarda, hanno fatto un pupazzo di neve a forma di orso!» grida contento un cucciolo di volpe, rivolto alla mamma.
«Temo si tratti di Bob che fa gli scherzi» risponde mamma volpe.
Bob agita la manona, anch’essa cosparsa di neve, e saluta le due volpi, si spolvera un po’ e si incammina. Meglio andare a nanna, inizia a fare freddo. Bob dormirà e si sveglierà l’anno prossimo, riposato.

[Bob l’orso]

L’anteprima della settimana

Questa è un’anteprima! Di cosa? Spiego

Nasce una nuova iniziativa, da mercoledì 27 marzo 2019, si comincia con una serie di presentazioni, ovvero post dove verranno segnalati libri e racconti di alcuni scrittori nonché bloggers. Mi sono detto siccome a me le loro storie sono piaciute, perché non condividerle?
Si tratta di autori di cui ho avuto modo di leggere le opere, e di cui mi pare giusto parlare.

Andando al sodo, qui sotto i romanzi di cui si parlerà nelle prime tre settimane. Ne verrà fatta una presentazione, e poi…

Mi presento, sono la Mosca (27 marzo, 2 aprile 2019)
Alessandra Marcotti [anteprima]

Storie di un illustratore di Coriandoli (3, 9 aprile 2019)
Nadia Mogni [anteprima]

La passerella (10, 16 aprile 2019)
Rosario Galatioto [anteprima]

…per ogni settimana verranno pubblicati alcuni brani, estratti su consiglio dell’autore, verranno discussi e commentati. Associato a ogni libro, ci sarà anche il brano musicale scelto dall’autore.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ah, in basso, nella barra dei pulsanti che dovreste visualizzare, ci sarà il link all’anteprima del libro di quella settimana.

L’Icocervo è online – reblog

Seguo il blog ilrifugiodellircocervo.com da un po’ e trovo le sue iniziative interessanti. Ribloggo quindi questa news.

Ci siamo. Con tanta emozione vi annunciamo che finalmente il primo numero dell’Ircocervo è online! Contiene sei racconti: due di autori affermati (un inedito di Gianfranco di Fiore e la prima traduzione italiana di Aimee Parkison) e quattro di brillantissimi autori che abbiamo selezionato attraverso una call, voci decise e originali, che non hanno avuto paura […]

Vai all’articolo L’Ircocervo è online! — IL RIFUGIO DELL’IRCOCERVO

L’iniziativa ha funzionato ed è andata oltre…

L’inziativa di condividere il romando di Emma ha funzionato e, negli ultimi mesi, ha dato splendidi ritorni che, per un autodidatta, sono quasi incredibili. Bando alle ciance ed ecco il reblog dell’articolo dal sito di Rosario Galatioto.

Conosco a distanza Gianni Gregoroni per pura casualità. Un rigo e già ho scritto due imprecisioni. Prima di tutto, fra noi due è lui l’elemento attivo nel senso che ha lanciato una sfida sul suo blog. Di seguito alla sua proposta mi ritrovai ad aderire con curiosità e entusiasmo. La seconda imprecisione sta nel fatto […]

Vai all’articolo completo.