Quando neanche l’i7-4770…

È caldo.

Quando neanche l’ i7-4770 riesce a gestire il vostro blog, fatevi due domande…

Che intendo? Be’ che se clicko su alcuni blog, tra animazioni, filmati, widget che rimandano a portali, e un’anteprima dei primi 120 post, piantano una macchina con tale processore!! Az! 😀

È caldo, fate riposare le ventole del PC! Diminuite un po’ le centinaia di banner e post racchiusi nella vostra pagina 1…  E ora musica di primavera

 

 

 

21 luglio

Con un piccolo ritardo… Lo so non c’entra niente con gli argomenti del blog ma chissene… a parlare è un signore che di auto ci capisce, l’ing. Materazzi. Si tratta del suo parere e del suo punto di vista, però per me un racconto  leggendario.

Clickate >> QUI

Si parla ovviamente della F40, di quando le auto si potevano fare partendo da un’idea e non dal progetto monolitico e di quando si cominciò a trovare belli i particolari funzionali e i “difetti” come la trama del Kevlar, oggi questi particolari si pagano.

Certo, c’erano anche Fioravanti, le officine Michelotto, Benuzzi e altri, tanti ottimi tecnici e collaudatori.

 

 

Qualcosa di leggero..

Questa band (gli Opeth) mi ha sempre ricordato gli anni ’70… per l’esattezza mi ha ricordato e mi ricorda certa prog usata spesso nei film horror molto in voga in quel periodo. Era musica spesso così bella da rendere alcune pellicole così così dei veri film di culto.
Ora qui siamo in un contesto e in un mondo diverso, quartant’anni passano, però certe sonorità e riff be’, mi riportano a quei periodi… che per altro non ho vissuto che indirettamente, dopo!

Quindi se un giorno deciderete di ripercorrere il filone pseudo-horror mettete in cuffia, insomma ascoltate, anche questo gruppo! Qualcosa vi lascerà. 😉