Con un piccolo ritardo… Lo so non c’entra niente con gli argomenti del blog ma chissene… a parlare è un signore che di auto ci capisce, l’ing. Materazzi. Si tratta del suo parere e del suo punto di vista, però per me un racconto  leggendario.

Clickate >> QUI

Si parla ovviamente della F40, di quando le auto si potevano fare partendo da un’idea e non dal progetto monolitico e di quando si cominciò a trovare belli i particolari funzionali e i “difetti” come la trama del Kevlar, oggi questi particolari si pagano.

Certo, c’erano anche Fioravanti, le officine Michelotto, Benuzzi e altri, tanti ottimi tecnici e collaudatori.

 

 

Annunci

21 luglio