Prog – Yoh Ohyama

Yoh Ohyama è stato definito il Mike Oldfield giapponese. Di sicuro è bravo e i suoi pezzi sono di effetto e la tecnica di incisione similare (ogni strumento suonato e registrato dall’autore). Magari arrivando molti anni dopo Oldfield, è in lieve ritardo nel riproporre certa musica e arrivo tardi anche io a segnalarlo (i primi lavori sono anni ’90), ma… Ascoltatelo.

Sì, richiama anche echi di Jean Michel Jarre e pure un briciolo di Branduardi. Ma in fondo il genere si presta e poi rendere omaggio, non è un difetto no?

Ringrazio AgesOfRock per avermelo fatto conoscere.

Annunci

8 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...