Altro classico

Iron Maiden performing – Can I Play With Madness from ‘Maiden England 88’

Annunci

22 pensieri riguardo “Altro classico

  1. Sarei tentata di dire Chi non muore si rivede Ma questo coinvolgerebbe anche me che nonostante la tosse e varie madonnine nell’aria Sono viva e vegeta 😊.

    Come stai Caro Gianni non ti sei nemmeno congratulato con me per i miei primi 1000 Followers ed ho sentito molto la mancanza della tua ironia benevola…
    Potrei sempre rimediare.
    Sherabientot grazie

    Piace a 1 persona

    1. Si invece che mi sono complimentato, o se non l’ho fatto è perché credo poco in queste statistiche… Ero un po ‘ preso in altre vicende e ahimé il blog era impossibile da seguire. Fortuna che ci sono i post a tempo.
      Però comunque recupero e come vedi rileggo tutto. Ci metto un po’ a rispondere ma risponderò.

      Mi piace

      1. daiii Il mio era un modo un po’ per prendere in giro È un po’ anche dai un briciolino di soddisfazione rimanendo sempre coi piedi per terra!
        Non devi leggere figurati !
        Sherabientot grazie

        Piace a 1 persona

      2. No beh, non è che me la prendo, affatto, anzi. E’ che mi spiace veramente restare indietro e essere meno attivo. Di tanto in tanto vorrei le giornate di 48 ore… 😀

        Mi piace

  2. Scusami Gianni se con questo commento vado mostruosamente off-topic, ma il tuo blog mi sembrava semplicemente il luogo perfetto dove festeggiare assieme la giornata di oggi, che, come di certo saprai è il noto…
    Towel Day!
    https://goo.gl/images/YwMWKW

    In cui tutti noi lettori ed estimatori delle opere di Douglas Adams ed in particolare la sua bellissima The Hitchhiker’s Guide to the Galaxy!!!

    Piace a 1 persona

    1. Grande perdita la sua scomparsa… ci ha lasciati orfani del 6° libro… ho letto la sua biografi-ultimo-libro-quel che ha scritto in mezzo, ovvero “Il salmone del dubbio” però ecco… non l’ha finito e ci ha lasciato lì. E’ come se con lui fossero morti i suoi personaggi.

      Mi piace

      1. Parole sante… Mi è accaduta la stessa cosa quando morì Herbert, dopo aver lasciato in sospeso tutti i nuovi fili narrativi della saga di Dune… Certo, come prosa dal terzo volume al sesto c’era stata una involuzione dello stile palese ed ho fatto non poca fatica ad arrivare alla fine del sesto, ma le sue idee, oooh, le sue idee! I seguiti postumi scritti dal figlio sono terribili, illeggibili, praticamente offensivi della memoria del padre.
        Come insegnano gli zombie, ciò che è morto deve restare morto…

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...