Unità a base carbonio

Quando la fantascienza è… be’ storica. Molta ingenuità negli effetti speciali ma temi interessanti e poi c’è il buon Kirk…

 

Annunci

Aces high, Iron Maiden, brano storico, e già questo video che ha 10 anni si può considerare storia. Piuttosto, cosa rende qualcosa storico? Chi di voi legge romanzi storici? So’curioso.

A come fantascienza

La fantascienza è quel genere, solitamente inviso alle lettrici donne (sbugiardatemi se non è così) che ha regalato grandi classici alla letteratura. Cito a esempio i premi Nebula che nel tempo hanno visto partecipare nomi del calibro di William Gibson, Philip K. Dick, Robert A. Heinlein, Ursula K. Le Guin, Marion Zimmer Bradley, Italo Calvino*, Isaac Asimov, Orson Scott Card, Dan Simmons, Connie Willis solo per citare quelli che ricordo io o di cui ho letto le opere.
Titoli come L’anno del Contagio, Il gioco di Ender, Neuromante, La caduta di Hyperion, La fondazione, hanno creato quel background su cui si poggiano cyberspazio, robotica, viaggi interplanetari, paradossi temporali, malattie genetiche, morbi impazziti, e altro ancora. Soprattutto era qualcosa scritto da letterati veri, da persone con grandi capacità, scrittori bravi, mica cotiche!
Che ora è facile buttare lì due righe sul distopico, su pistoloni laser, su spiegoni che ti fanno venire il dubbio se l’autore ci stia prendendo per i fondelli… metti qualche bella ragazza con un passato da dimenticare (e c’hai 15 anni, quanto ci metterai a dimenticare mezz’oretta?) un po’ di situazioni rocambolesche, e il gioco è fatto.
E quindi? Quindi niente, a parte rimpiangere l’epoca 1960-1990***, faccio pubblicità al genere. E voi? Ricordate qualcosa di letto di recente che ha origine in quel peiodo storico?

Che altro dire… niente, musica (le note al testo sono più giù)

* per me è fantascienza anche il suo.
** se mi riuscivano facevo quello di mestiere
*** nostalgia segmentata?

Fantascienza dura?

E’un genere o sottogenere che dir si voglia che non conoscevo.
Interessante articolo che in realtà cita il genere, non ne affronta i temi, un blog da seguire.

Come sarà il mondo nel 2027? L’immagine che ho nella testa non coincide con quella del fu signor Hogan, che negli anni ’70 ha dato vita al primo libro del “ciclo dei giganti”… D’altro canto, la mia testa è sempre piena di pensieri erratici, perciò le mie previsioni potrebbero essere poco affidabili: per esempio, non ho previsto di […]

via Lo scheletro impossibile, di James P. Hogan — La cupa voliera del Conte Gracula

Riviste online di fantascienza?

Già, volevo mettermi a cercare riviste on line di fantascienza, qualcosa da leggere che fosse interessante e che mi riportasse ai tempi della collana Urania. Direte: estiqaatsi! trovarne riviste così. Ok, è vero,… ma se conoscete qualche rivista o se voi ne avete fondata una, be’ se vi va è il momento di uscire allo scoperto.
E ora un po’ di fantascienza musicale.

Ma com’erano belli i Rockets