Black Friday per “Storia di Vera” di Danila Oppio – Venerdì 23 Novembre 2018

Ci sono dei venerdì neri anche per i libri, e non nel senso negativo! Chi volesse approfittare, Ipazia Books comincia una lunga striscia di offerte acquisto. Giacché siamo sotto Natale.
E noi riblogghiamo.

Vai al libro Ipazia Books black friday

Vai all’articolo Black Friday per “Storia di Vera” di Danila Oppio – Venerdì 23 Nov. 2018 — ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism

Annunci

Letture a tema — Deliri letterari

Dal blog Deliri Letterari,…

Per quanto eclettico possa essere un lettore, ci sono dei momenti, più dell’anno che della vita che ci portano quasi automaticamente ad accordare le nostre letture con quello che ci circonda, così come non mi viene proprio naturale leggere storie di Natale a ferragosto in questo periodo sono molto attratta dai romanzi gotici e dalle […]

via Letture a tema — Deliri letterari

Allergia al rosa

sfumature_di_rosaVolevo intitolare l’articolo sfumature di rosa… ma poi non ce l’ho fatta.

Da tempo immemore sono allergico al rosa, come genere, davvero, non ne ho trovati molti che sia riuscito a leggere, anche perché in buona sostanza si basano sul fattore bellezza estetica.  Se poi il rosa si fonde con altri colori, a me vengono i brividi!
Colpa mia? Sì, è probabile, sono prevenuto, e perciò chiedo: me ne consigliate qualcuno?

 

l’unicorno e la driade

Minipony0000Perbacco, mi ero dimenticato di dare il giusto risalto a questo, vecchio ma non troppo, racconto ispirato dalle interviste di Bianca, nota anche come Bloom2489.
E se a qualcuno vengono in mente i Minipony… be’ sono fatti suoi.

L’unicorno e la driade

Il rumore delle bacchette si interrompe solo quando le mani sapienti di Vincenzo si fermano per intingere la punta nel colore; il ritmo è serrato, i gesti precisi. Il tatuaggio deve essere perfetto, un errore non è ammesso, il corpo di Micaela è troppo bello per rischiare di deturparlo.

Continua a leggere “l’unicorno e la driade”

Quale layout?

E’ vero che cambiare troppo il layout del blog è sintomo… già di che è sintomo? Boh, comunque, che ne pensate di questo? Dovrei cambiare qualcosa? Non so, riverniciato, con qualche fiore, un paio di cuscini vivaci?

Suggerite, se vi va?

A A A lettori cercasi

Il libro nel cassetto ce l’hanno tutti, anche quelli che a malapena sono arrivati a scriverne titolo e incipit, ma di lettori se ne vedono sempre meno. Io spero di sbagliarmi e intanto chiudo a chiave i miei di cassetti, per impedire che ne escano fuori altri di scritti a inondare un mondo di già letto, già scritto, di roba così così quando va bene. Vorrei inoltre creare una petizione, un club, una fondazione, con tanto di maglietta, per salvare il lettore puro!** una vera anima in estinzione.

Ok, fatta questa breve ma intensa* intro, beccatevi un video storico e direi estivo

 

*lo dico io quindi deve essere così! ^_^
** deve essere il caldo.