Piano piano piano, ma molto piano

 

calendario febbraio

Certe cose vanno fatte piano, con lentezza, mettendoci la giusta attenzione e facendo sì che la soddisfazione sia massima.
Un po’ come preparare l’impasto di una torta o come il cadere della neve … C’è poesia in certa lentezza, da non confondere con la pigrizia.

Quindi? Niente. Ognuno sia lento come vuole … intanto la parte numero 2 di Emma la strega è pubblicata. Qui vi posto il calendario delle puntate precedenti (bè per ora una sola, via) e di quelle passate! Riusciremo a capire quale orrore si nasconde sotto al Lago Maggiore? Beh io credo che se non questo giovedì, il prossimo lo scoprirete! 😀

Ma passiamo alle domande: quante volte rileggete davvero, con attenzione quanto scrivete? Voglio dire, davvero siete capaci di partire nella rilettura di quanto appena scritto (dal racconto al libro di 1.000 pagine) e di annotare, cambiare, togliere gli errori? Dopo quante volte un vostro contributo è pronto? E c’è qualche disgraz… ehm fortunato che le vostre cose se l’è lette tutte? Se sì, ditemi chi è che gli mando anche i miei refusi pieni di racconti (oppure è l’inverso?).

Nel frattempolingua-tagliata come  non parlare di questo splendido articolo di Chiara Beretta Mazzotta! Per vederlo clickate sulla tipa che si taglia la lingua qui di fianco. Direi è un post che chiarisce una volta per tutte che … si scrive per divertimento… A parer mio consiglio di scrivere in inglese se si vuole provare a “sbarcare il lunario”, così daavere cioè più audience e… E magari fare anche altro. Arricchirà il vostro bagaglio.

Concludo ancora con un link alle trasmissioni radio di Evaporata, che lunedì ha piazzato giù le sue storie… Senza mutande.logowipradio

 

 


 

E come sempre un po’ di link a caso, ma non troppo. Pigiate  senza indugio sulle immagini qui sotto (se volete)!

125
La spada e l'ombra
themounds

Annunci

25 Comments

  1. Vista passata l’ora dei bambini direi che anche fare l’amore richiede molta calma calma calma perché lieviti bene …a meno che non si sia in ascensore.
    Parlando seriamente credo che sugli interventi dei blog ci sia un grosso equivoco di fondo e cioè non tutti, e mi ci includo, scrivono perché presi dal sacro fuoco dell’arte ma semplicemente per creare un ponte invisibile tra diversamente irraggiungibili entità .
    Sherachedunquennfatesto

    Liked by 1 persona

  2. Io le storie prima le scrivo a mano, poi le correggo a mano. Poi le ricopio al computer e le modifico, le stravolgo, le correggo. Poi le rileggo. Se sono soddisfatto le pubblico, altrimenti riparto dalla stesura manuale. Alcune volte ripubblico storie che ho già pubblicato altrove e le correggo nuovamente se ne sento il bisogno.
    In passato ho avuto delle amicizie che mi facevano il favore di correggere e leggere le cose che scrivevo ed io lo facevo per loro. Ora faccio da solo.
    Se non faccio con Zeus, allora solitamente salto la parte manuale e scrivo meglio che posso, poi Zeus corregge ed infine io correggo. I capitoli che scrive lui seguono lo stesso percorso, inverso (non io correggo, lui corregge, io scrivo).
    Ho scaricato il volume secondo di della carne. Al piú presto le mie impressioni!

    Liked by 1 persona

  3. Quante volte mi ripeto che devo fare le cose con calma e pazienza 😅 ma io sono fatta così fremo d ‘impazienza e devo fare mille cose insieme… ma sopratutto mi innervosisco quando vorrei fare alcune cose ma sono costretta (dai doveri) a farne altre e poi… Non ho più tempo 😡 Uffi …
    Comunque un minutino per leggermi il tuo articolo (che non mi è sfuggito come temevo 🤗) l’ho trovato. Invece la tua strega deve attendere, ma se tu facessi un ePub 😁 sarebbe più comodo… Sai io leggo dal cell e la versione pdf mi uccide i miei poveri occhi già stanchi dal duro lavoro 😞
    Per rispondere alla domanda… Alcune volte la mia mamma legge quello che scrivo, ma lei è dislessica come me (o forse pure peggio) quindi gli errori non li trova… Spiacente non te la consiglio 😍 un abbraccio 😘

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...